Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 03-05-2017 13:14 Aggiornato il: 05-05-2017 16:21

Dove investire nel 2017: perchè gli analisti consigliano oggi la Malesia

Quali sono i migliori paesi in cui investire nel 2017? Dove investire nel 2017? Queste due domande, assieme a tutti gli altri interrogativi ad esse collegati, sono tipiche di quegli investitori che sono sempre a caccia di occasioni di investimento. Oramai da molti anni, il mercato azionario europee non ha più quel potere attrattivo che poteva avere in passato. E’ stato proprio alla luce della caduta dell’appeal che molti investitori hanno iniziato a puntare sui mercati azionari esotici.

Nel nostro viaggio sui migliori mercati su cui investire nel 2017 faremo oggi tappa nella lontana Malesia. Per la stragrande maggioranza degli italiani, la Malesia è solo un paese lontano anni luce dall’Italia. Eppure per gli investitori la Malesia rappresenta oggi una occasione importante di investimento. Dimostrazione di questo si ha dal fatto che espressioni come investire oggi in Malesia conviene o no siano molto ricercate su internet.

Investire oggi in Malesia secondo Morgan Stanley

Per rispondere appunto a questo interrogativo, proporremo a te lettore un importante contributo di Morgan Stanley. Gli analisti americani, infatti, hanno dato 5 ragioni per investire oggi in Malesia. Prima di scendere nel dettaglio, però, crediamo sia una utile una puntualizzazione. Quando parliamo di investire in azioni della Malesia o comunque di investire in Malesia non ci riferiamo solo ad un approccio di tipo tradizionale. Vista la considerevole distanza dell’area geografica, infatti, il modo migliore per investire oggi in Malesia è il Forex & Cfd trading. Attraverso il Forex Trading, infatti, è possibile giocare sull’andamento del Ringgit malese rispetto ad altre valute. Viceversa con il Cfd Trading è possibile investire su una pluralità di asset della Malesia a partire, ovviamente, dalle azioni.

Investire oggi in Malesia conviene

L’andamento dell’indice MSCI Malaysia non lascia spazio a dubbi: investire oggi in Malesia è certamente un’occasione. Nella prima parte dell’anno, infatti, questo importante indicatore ha registrato una performance molto robusta. In particolare l’indice MSCI Malaysia ha registrato un incremento maggiore rispetto a quello di altri indici azionari di aree simili. Chiaramente non è detto che il trend rialzista possa proseguire ancora. Spesso, infatti, ad una crescita dell’indice ha poi fatto seguito una fase di ribasso. Ad ogni modo se sei intenzionato ad investire in Malesia, prima ancora di leggere le 5 buone ragioni indicate da Morgan Stanley per farlo, dovresti esaminare quello che è il contesto macro di questo paese.

Investire in Malesia: il ruolo delle materie prime

Scegliere i paesi che hanno una buona base di materie prime è sempre un’ottima scelta quando si tratta di capire dove conviene investire nel 2017. Tra i motivi per i quali l’Italia ha da sempre un appeal molto basso, c’è proprio l’assenza di materie prime e quindi l’assenza di autosufficienza energetica. Ebbene in Malesia le cose stanno all’opposto. Questo paese lontanissimo, infatti, è ricchissimo di materie prime. Non è quindi un caso che Morgan Stanley ricordi che il Composite Commodity Index della Malesia ha registrato una crescita del 41% dal 2015 ad oggi. Questo paniere include quelle che sono le materie prime più presenti in questo paese ossia olio di palma, petrolio e gomma. Secondo Morgan Stanley l’aumento del prezzo delle materie prime dovrebbe spingere in alto il mercato azionario della Malesia.

Senza ricorrere a consulenti che ovviamente per il loro servizio si fanno strapagare, un modo per approfittare di questa situazione è quello di investire in materie prime con il Cfd Trading. Farlo è semplicissimo. E’ infatti sufficiente aprire un conto demo su una delle migliori piattaforme per il Forex & Cfd trading come eToro e imparare subito a fare pratica.

CONTO DEMO

Demo gratis su eToro

Prova il trading di Cfd sulle materie prime aprendo un conto demo eToro! Scopri come guadagnare con la quotazione del petrolio grazie a un broker regolamentato ed autorizzato!

Investire in azioni della Malesia

Se le materie prime non ti convincono e sei un fans dell’azionario allora è preferibile investire in azioni della Malesia. Secondo l’analisi di Morgan Stanley, molte delle società che hanno sede fiscale in Malesia potrebbero far registrare una crescita di ricavi e profitti nei prossimi trimestri. Più nello specifico, l’aumento dei profitti viene collocato dagli analisti Usa in un range compreso tra l’8 e il 9%. L’aumento delle voci di bilancio delle società con sede in Malesia viene giudicato quasi fisiologico alla luce del declino che queste quotate hanno registrato negli ultimi tre anni per quello che riguarda i bilanci.

Concretamente quindi, come una notizia di questo tipo può interessare chi sceglie di investire in azioni? Le strade per trarre profitto da questa opportunità sono due. Da un lato è possibile comprare azioni malesi e dall’altro è possibile investire in azioni malesi con il Cfd Trading. Per scommettere sull’andamento dei titoli azionari della Malesia è necessario, come prima cosa, aprire un conto demo su una piattaforma di trading di prima fascia. Solo, infatti, i migliori broker di Cfd Trading consentono di investire sulle azioni della Malesia.

CONTO DEMO

Demo gratis con Plus500

Prova il trading di CFD sulle azioni aprendo un conto demo Plus500 senza commissioni! Investi nelle azioni della Malesia con un broker pluripremiato!

Cambio USD/MYR: fare trading sul Ringgit malese

La valuta della Malesia è il Ringgit malese. Secondo l’analisti di Morgan Stanley la divisa della Malesia ha subito negli ultimi mesi un processo di stabilizzazione. Andando a guardare a quello che è il grafico relativo al cambio USD/MYR, si denota un indebolimento del valore del Ringgit all’inizio del nuovo anno. Il cambio USD/MYR a gennaio, infatti, era salito fino a 4,49 praticamente gli stessi livelli emersi in occasione della crisi finanziaria asiatica del 1997.

Negli ultimi mesi il cross USD/MYR si è riportato a quota 4,39. Secondo Morgan Stanley, l’apprezzamento della valuta della Malesia sarebbe da imputare all’aumento del prezzo delle materie prime. Anche la crescente stabilizzazione del quadro politico interno della Malesia viene indicata tra i fattori alla base dell’apprezzamento del Ringgit malese.

Opzioni binarie cambio USD/MYR

 

Quello che abbiamo appena descritto come può essere tradotto in strategie di investimento concrete? In questo caso le strade da seguire sono quelle del Forex Trading e delle opzioni binarie. Il Forex Trading altro non è che una scommessa sull’andamento di una coppia di valute tra le quali c’è ovviamente il Ringgit malese. Fare Forex trading sulla valuta della Malesia non è però alla portata di tutti. E’ per questo motivo che se sei intenzionato ad approfittare dell’andamento del Ringgit malese, è preferibile puntare sul trading binario.

Con le opzioni binarie guadagnare con il cross USD/MYR è semplicissimo in quanto si tratta semplicemente di stabilire se, al termine di un range di tempo, il valore del cambio USD/MYR sarà inferiore o superiore rispetto a quello attuale. Per facilitare la ricerca di un broker affidabile, possiamo subito farti un nome: IQ Option. Questo intermediario permette di imparare ad investire con le opzioni binarie sul cambio USD/MYR senza limiti di tempo. Hai capito bene: il conto demo di IQ Option è assolutamente gratuito e free. Quale migliore modo, quindi, per prendere al volo il consiglio di Morgan Stanley sui motivi per investire oggi in Malesia.

CONTO DEMO

Conto demo gratis su IqOption

Prova il trading binario sulla coppia USD/MYR aprendo un conto demo! Scopri come è facile guadagnare con le opzioni binarie sul Ringgit malese!

Investire in Malesia: il quadro macro

Per capire se conviene o meno investire oggi sulla Malesia è indispensabile procedere ad un’attenta analisi di quadro macro di riferimento. Non pensare mai che il Forex Trading o il Cfd Trading o ancora le opzioni binarie siano un gioco. Pensare di poter guadagnare oggi con il trading online semplicemente grazie alla fortuna significa commettere un errore molto grave!

La stessa analisi di Morgan Stanley, quindi, va contestualizzata perchè a metterci poi i soldi sei te investitore e non la banca d’affari Usa. La contestualizzazione avviene andando a guardare a quello che il contesto di riferimento ossia la situazione economica e quella politica della Malesia.

Del resto nella stessa analisi di Morgan Stanley c’è un chiaro riferimento a quella che viene definita come stabilizzazione del quadro politico malese, uno dei punti di forza per investire in Malesia. Di cosa si tratta? Secondo Morgan Stanley il governo guidato da Najib Razak, forte degli importanti successi interni ottenuti, potrebbe presto indire nuove elezioni. Stando alle ultime indiscrezioni le elezioni potrebbero esserci tra settembre e ottobre. L’esecutivo in carica avrebbe campo libero per una conferma che tutti si attendono. La fiducia sulla stabilizzazione del sistema politico malese nasce proprio da questo.

La fiducia è anche sostenuta da indicazioni prettamente economiche. Se la spesa edilizia è la cartina di tornasole del contesto macro di un paese, possiamo dire che la spesa per le infrastrutture in Malesia sia in costante aumento. Del resto, come ricordato da Morgan Stanley, non è un caso se la stessa Cina o Hong Kong abbiano portato il 40% degli investimenti diretti in Malesia nello scorso anno.

Investire in Malesia quando?

Alla luce di quello che si è fin qui affermato, è facilmente deducile, stando sempre all’analisi di Morgan Stanley, che investire in Malesia conviene. La domanda che ci poniamo in conclusione di questa guida sui migliori modi per investire oggi in Malesia è appunto questa: quando conviene fare il primo passo? In altre parole c’è un momento migliore per investire in Malesia? Ancora una volta è Morgan Stanley a dare un preciso consiglio a tal riguardo. Secondo gli esperti della banca d’affari investire in assets malesi prima delle possibili elezioni di autunno potrebbe dare un margine di guadagno molto più elevato rispetto al solito.

Questa maggiore appetibilità del periodo compreso tra luglio e agosto deriva da quella che è un pò una tradizione della Malesia. Prima delle elezioni, infatti, i governi sono soliti ampliare notevolmente la spesa fiscale per catturare consensi. Queste politiche hanno ovviamente una positiva ripercussione sulla fiducia dei consumatori e su quella delle imprese. E’ appunto per questo motivo che Morgan Stanley consiglia di investire in assets malesi uno massimo due mesi prima l’eventuale proclamazione della data delle nuove elezioni. Considerando la distanza e le tanti problematiche connesse la strada migliore è quella del Cfd Trading.


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2IQ Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 10 €
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
6XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
*per singolo trade vincente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Valoreazioni.com

conto demo