Pubblicato da: Redazione - il: 09-05-2016 17:23 Aggiornato il: 11-05-2016 18:37

Investire nel forex

Tra i modi per investire da casa, evitando i tanti obblighi e le tante incombenze che inevitabilmente sorgono in caso di investimento tradizionale, il forex è certamente quello più diffuso. Il boom del forex è iniziato da alcuni anni e non c’è nulla che possa lasciare presagire una inversione del trend questo perché questa forma di investimento presenta alcuni indiscutibili vantaggi che andremo a delineare in questa guida.

Forex trading online

Guadagnare con il forex, come mostrano le tante pubblicità presenti sul web, viene considerato abbastanza semplice e alla portata di tutti. Un’attività con cui monetizzare qualcosa che possa andare ad accrescere il proprio reddito personale mensile e che non richiedere quella cultura finanziaria completa che è tipica degli investitori di Borsa.

Ma che cos’è esattamente il forex? Innanzitutto è l’acronimo di foreign exchange market, ovvero il mercato internazionale delle valute. E’ quel mercato nel quale si scambiano monete: euro, dollaro americano, sterlina, yen, franco svizzero e così via. Oggi chiunque può investire in valute estere, anche se ha una disponibilità di poche decine di euro. Questo spiega il perché si è arrivati ad una situazione per cui anche gli studenti universitari e le casalinghe hanno trovato nel forex un modo per arrotondare le proprie entrate. Per avere un’idea della portata di quello che è un vero fenomeno si deve considerare che ogni giorno sul mercato del forex mondiale avvengono oltre 4 mila miliardi di scambi. Si tratta di una massa imponente. Chiaramente il forex sulle valute non deve essere inteso come una forma di investimento riservata solo ai piccoli. Il guadagno con il forex, infatti, è perseguito anche e soprattutto dai grandi traders e da grandi aziende.

Sia in un cosa che nell’altro, la domanda da porsi è perché il forex viene un tipo di trading vantaggioso.

Il forex trading è basato sul concetto della leva finanziaria. Si può aprire un conto trading per investire sulle valute anche con 200 euro. Il broker offrirà una leva, che potrà essere anche 20 o 40 volte maggiore del deposito iniziale. Ad esempio, se deposito sul conto 500 euro, sarò in grado di investire anche per un ammontare massimo di 20.000 euro!

Attratti da questa possibilità, anche semplici studenti decidono di guadagnare con il forex sulle valute. In realtà, come sempre avviene in tutto quello che riguarda la finanza e scommesse, si può vincere e si può perdere oltre al fatto che nessun broker regala mai nulla (al di là di un eventuale bonus iniziale per iniziare a fare forex). Non solo. Il forex, infatti, essendo il tipo di trading che garantisce il maggior margine di guadagno è anche quello che è più soggetto alla volatilità dei mercati. Soprattutto in questi ultimi tempi caratterizzati da quella che molti analisti hanno classificato come guerra valutaria tra le Banca Centrale, i cambi tra le varie valute possono essere soggetti a movimenti improvvisi che, oltre ad avere inevitabili contraccolpi sull’economia reale (si pensi, ad esempio, all’export) possono azzerare un conto per fare forex che, fino a pochi minuti prima, era in forte guadagno.

E’ per questo motivo che è bene capire come guadagnare con il forex prima di impegnare soldi reali. In tal senso un utile aiuto può arrivare dalla modalità demo. La maggior parte dei forex broker permette di aprire un conto demo gratuito per fare così una sorta di pratica con le varie funzionalità che sono contemplate nella piattaforma del broker. Si tratta di una sorta di fase formativa che consente di comprendere come il trading online sul forex sia molto più complesso di quello che può sembrare ad una prima impressione. Chiaramente il conto demo non va utilizzato a casaccio ma deve essere affiancato da quelle che possono essere le strategie più sicure per investire in forex.

 

forex

Strategie forex per principianti: meglio partire con piccoli passi e correre meno rischi

La base del forex è rappresentata dallo scambio di valute l’una contro l’altra. In pratica il core del trading online sulle valute altro non è che la determinazione della direzione che la singola coppia di valute andrà a prendere. Per fare forex oggi, quindi, un trader deve scommettere  su quella che è la direzione che la coppia di valute selezionata andrà a prendere in un certo periodo. Questa che abbiamo descritto è la situazione base che, chiaramente, può essere poi tranquillamente allargata. Per guadagnare tanto con il forex, infatti, si deve per forza di cose passare da una puntata su più coppie di valute. Un principiante che vuole fare trading online con il forex, però, correrebbe tanti rischi dall’investire in più coppie di valute. Per questo motivo il consiglio che tutti i traders danno a chi fa trading sul forex per la prima volta è quello di limitarsi a una sola coppia di valute. Meno profitti ma anche meno rischi che si corrono.

Al pari, è altamente sconsigliabile che un principiante che si mette alla prova con il forex non ponga alcun limite sul conto aperto per il trading online. I traders esperti, infatti, consigliano sempre a chi fa forex per la prima volta, di non investire sulla singola coppia di valute oltre il 10% del proprio conto. Si tratta chiaramente di un approccio prudenziale che tiene in forte peso la possibilità che la puntata possa determinare una perdita. Le probabilità di un insuccesso, infatti, sono tanto più alto quanto più si ha scarsa dimestichezza con la materia. Man mano poi che si acquista confidenza con le migliori tecniche per fare forex sulla valute è poi possibile pensare di incrementare la quota da investire.

Altro consiglio che spesso viene dato ai principianti è quello di utilizzare molto i cosiddetti stop loss ossia quei meccanismi che consentono la chiusura automatica di una posizione nel caso in cui venga superata la quota indicata dal trader stesso. Intendiamoci. L’utilizzo degli stop loss non è assolutamente obbligatorio ma anzi i traders più esperti sul forex usano molto raramente questa funzionalità proprio alla luce della loro preparazione e della loro temerarietà ma è chiaro che un principiante abbia tutti i vantaggi dall’indicare un limite oltre al quale la posizione si va a chiudere. Senza stop loss, infatti, c’è il serio rischio di perdere ancora di più prosciugando completamente il proprio conto. Lo stop loss è quindi uno strumento per fare forex in sicurezza e senza dover sopportare forti perdite nel caso in cui la direzione della coppia di valute non sia uniforme alla propria puntata.

 

guadagnare con il forex

Imparare a fare forex: il ruolo della formazione e delle informazioni

Non si può pensare di poter guadagnare con il forex sulle valute se non si ha una conoscenza su quelle che sono le dinamiche dei tassi di cambio e su quello che è il contesto macroeconomico all’interno del quale si opera. Un consiglio che tutti i traders danno ai principianti che si stanno avvicinando al forex è quello di andare sui siti di informazione finanziaria prima di entrare sulla piattaforme per fare forex. Si può guadagnare con il forex, infatti, solo se si ha una piena consapevolezza di quelli che sono i market mover della giornata. Prima di fare trading online con il forex, quindi, attenzione massima alla conoscenza di quelli che sono gli appuntamenti macroeconomici della giornata. I dati macro, tra i tanti fattori, sono quelli che più incidono sui tassi di cambio. Molta attenzione va rivolta anche ad eventuali decisioni delle banche centrali. Se si pensa di fare forex Dollaro Euro, ad esempio, è sempre consigliabile tenere in considerazione eventuali dichiarazioni da parte di membri dell’Eurotower o della Federal Reserve. Tali dichiarazioni, la stragrande maggioranza delle volte, non sono improvvisate ma sono previste dall’agenda macro.

Anche nel caso del forex, quindi, vale la regola generale del trading online: per guadagnare serve un accesso alle informazioni che sono capaci di influenzare il contesto.

Accanto alle informazioni, anche la formazione ha un suo peso non indifferente. Soprattutto nel caso in cui si sia dei principianti, il consiglio è quello di iniziare ad approfondire a piccoli passi tutto quello che riguarda il forex. Su internet ci sono tantissime guide pdf sul forex molto facili da scaricare e da utilizzare. E’ inutile andare subito sui grandi libri, meglio assumere un approccio prudente per conoscere il forex e, più in generale, il mondo del trading online. Oltre ai manuali per fare forex, ci sono poi anche i corsi di formazione e i forum in cui è possibile scambiare opinioni.

La differenza maggiore tra corsi e guide è il costo della conoscenza. Le guide forex per principianti, infatti, sono free mentre i corsi sono solitamente a pagamento. Una buona strategia può quindi essere quella di studiare per bene su una guida pdf gratuita sul forex, frequentare i forum dei trader, provare a fare trading sul forex usando la funzione demo e, solo dopo, prendere in considerazione la possibilità di un corso sul trading.

 

forex trading

I rischi del forex e il modo con cui superarli

Il forex senza rischi non esiste e chi afferma il contrario mente sapendolo di fare. Il forex, come tutte le attività di trading, presenta dei rischi connessi soprattutto con la possibilità di perdere tutto il proprio conto.  La già citata leva finanziaria, sotto questo punto di vista, rappresenta un’arma a doppio taglio perché come può amplificare i profitti può far aumentare anche le perdite.

Se ci si espone con una leva troppo alta, avendo però a disposizione un capitale molto limitato, è probabile che un’unica operazione sbagliata possa provocare l’azzeramento del conto. La maggior parte dei broker non consente al risparmiatore-trader di andare in rosso sul conto: quando si raggiunge una perdita vicina al 100% del capitale, il broker chiede di depositare altro denaro per evitare la chiusura coatta del conto. E’ per questo motivo che chi investe sulle valute deve assumere sempre una leva proporzionale al suo capitale. In nessun caso va assunta una leva alta. Concretamente, quindi, per ridurre il rischio perdita nel forex, si deve abbinare la leva finanziaria ad un sistema di stop e di vincoli molto stringenti.

E’ anche per questo motivo che per investire nel forex è necessario affrontare un percorso formativo adeguato, in modo tale da conoscere quantomeno i meccanismi che regolano il funzionamento del mercato. Inoltre, è necessario avere un’adeguata capitalizzazione in modo tale da affrontare questa attività con la dovuta serenità, senza preoccuparsi di poter azzerare il conto con pochissime transazioni sbagliate. Bisogna anche sempre considerare che il trading sulle valute è un’attività speculativa, per cui è sempre meglio non rischiare il denaro che serve per vivere ma solo quello di cui, fondamentalmente, non si ha bisogno per la sussistenza. Questo è un principio che può essere esteso a tutte le attività di trading online.

Per ridurre il rischio perdita del forex si può ricorrere anche ad un altro stratagemma che è quello della diversificazione. Questo mezzo serve ad avere più sicurezza nell’attività di trading ma può essere solo applicato da chi investe in forex già da tempo ed ha quindi una certa conoscenza del settore poiché investire contemporaneamente in due coppie di valute richiede molta competenza che, certamente, un principiante non può avere. Ma come è possibile tutelarsi dai rischi del forex con la diversificazione del commercio? Per essere immediati facciamo subito un esempio. Se un trader ha a disposizione 3000 euro, si può pensare di fare trading online puntando metà capitale sulla coppia Euro Dollaro Usa e l’altra sulla coppia Yen Dollaro Usa. E’ consigliabile non puntare su due coppie completamente sconnesse (ad esempio Euro Dollaro Usa e Yen e Rublo) ma scegliere nel forex coppie di valute che sono tra loro in correlazione.

Altro rischio connesso al forex è rappresentato dall’orario in cui si decide di fare trading sulle valute. Non si tratta di una questione secondaria e di poco conto perché l’alta volatilità che caratterizza il mercato delle valute è strettamente collegata all’orario. Per abbassare il rischio sul forex è anzitutto necessario tenere in considerazione che il mercato del Forex apre alle 23:00 di domenica sera e chiude alle 23:00 del venerdì sera. Chiaramente sono previste chiusure per festività specifiche che è sempre bene tenere sotto controllo. Il vero discrimine è rappresentato però dagli orari della singola giornata. I traders professionisti e capaci di guadagnare tanto con il forex sanno perfettamente che i migliori affari si fanno nelle prime ore della mattina o verso la chiusura della giornata. E’ in particolare la fascia fino alle 9,00 a riservare i guadagni più interessanti questo perché in quel momento si incrociano tutti i mercati valutari (ossia tutte le piazze sono aperte).

Ultimo rischio del forex è connesso con la piattaforma a cui si ricorre per fare trading online. Si tratta del cosiddetto rischio broker che gioca un ruolo non indifferente in tutta l’attività del traders. Visto il pullulare si siti che permettono di investire in forex e, più in generale, di fare trading online, il consiglio è quello di affidarsi solo alle migliori piattaforme. Il rischio, infatti, di incappare in broker che non hanno neppure l’autorizzazione ad operare è decisamente alto. Le piattaforme per fare forex più affidabili sono riconoscibili dalla presenza di precise indicazioni sull’autorizzazione e sulla legislazione vigente. Per individuare una piattaforma per fare trading in modo sicuro vi rimandiamo alle regole da seguire in questi casi evitando così di vedersi derubare del proprio capitale. Un altro consiglio che spesso si è soliti dare per evitare di incappare in broker non legali è quello di fare una accurata ricerca su internet e sui forum specializzati in trading online del nome del singolo broker. Tutti questi piccoli accorgimenti servono ad  eliminare il rischio broker e iniziare così il proprio viaggio teso a guadagnare con il forex sulle piattaforme più remunerative.

 


Migliori piattaforme di Trading & Forex
Broker Bonus Licenza Deposito minimo Recensioni Inizia a fare Trading
Markets Conto demo gratuito CYSEC, FSA, MIFID 100 € Opinioni Markets stelle Vai al sito
24Option Conto demo gratuito CySEC 100 € Opinioni 24Option stelle Vai al sito
FXpro.it Demo gratuita CySEC - FSB € 100 Opinioni FXpro.it stelle Vai al sito
IG MARKETS 100€ presenta un amico FCA CONSOB 100 € Opinioni IG MARKETS stelle Vai al sito
eToro 25 $ senza deposito CySEC 200 $ Opinioni eToro stelle Vai al sito
Plus500 Conto demo gratuito FCA-CySEC-ASIC 100 € Opinioni Plus500 stelle Vai al sito

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Valoreazioni.com

Valoreazioni.com

conto demo