Pubblicato da: Redazione - il: 19-12-2012 9:12

Erg piano strategico 2013-2015

Il Consiglio di amministrazione di Erg ha approvato il piano strategico 2012-2015 che, come precisato in una nota diffusa dalla società, tiene conto dell’attuale contesto macroeconomico caratterizzato dal perdurare della crisi economica e finanziaria. A fronte di tale contesto, che ha profondamente penalizzato i settori di attività e i mercati di riferimento di Erg, il gruppo ha già posto in essere degli importanti cambiamenti per far fronte ai nuovi scenari. Tra questi figura la notevole riduzione dell’esposizione nel settore della raffinazione, sia attraverso la cessione dell’80% della Raffineria Isab a Lukoil sia con la chiusura della raffineria di Roma, così come pure è stata decisa l’uscita da altri settori di attività non più strategici e meno profittevoli, come il gas e il retail di energia elettrica. Contestualmente, il gruppo ha focalizzato la sua attenzione sulle energie rinnovabili.

Sul fronte degli obiettivi finanziari, il piano conferma i target finanziari per il 2012, prevede un margine operativo lordo atteso di circa 600 milioni di euro nel 2015, investimenti totali nel periodo per circa 500 milioni di euro, una riduzione della volatilità del margine operativo lordo, una forte generazione di cassa, una posizione finanziaria netta di circa 1,1 miliardi di euro e la conferma dell’attuale politica dei dividendi.

Per quanto riguarda invece i tre settori di riferimento (rinnovabili, Power e Refining & Marketing), nel campo delle energie rinnovabili è previsto il perfezionamento dell’acquisizione di IP Maestrale e la realizzazione di sinergie con ERG Renew; la ricerca di opportunità di sviluppo nelle aree dell’Europa dell’Est anche attraverso la joint venture con Lukerh Renew; lo sfruttamento di possibili opportunità di sviluppo in altri Paesi e di diversificazione tecnologica in fase di analisi; una rigorosa disciplina finanziaria con un IRR equity medio maggiore del 13% e un miglioramento dell’efficienza operativa.

Nel settore Power, invece, il gruppo mira a porre in essere un continuo miglioramento della qualità e dell’efficienza degli impianti termoelettrici e contempla l’esercizio dell’opzione di risoluzione anticipata della convenzione CIP6 dell’impianto ISAB Energy entro la fine del primo trimestre 2013. Infine, per quanto riguarda il settore Refining & Marketing, è previsto il completamento della trasformazione della Raffineria di Roma (TotalErg) in un terminale logistico, la razionalizzazione della rete sulla base delle nuove esigenze di mercato e l’esercizio dell’opzione di uscita definitiva dalla raffinazione costiera entro la fine del 2013.

chiusura
13.58
variazione
-0.01(-0.07%)
APERTURA
13.6
MASSIMO
13.6
MINIMO
13.58
AGGIORN.
22/09/17 09:44
TIPO:
PERIODO:

Migliori piattaforme di Trading & Forex
Broker Bonus Licenza Deposito minimo Recensioni Inizia a fare Trading
Markets Conto demo gratuito CYSEC, FSA, MIFID 100 € Opinioni Markets stelle Vai al sito
24Option Conto demo gratuito CySEC 100 € Opinioni 24Option stelle Vai al sito
FXpro.it Demo gratuita CySEC - FSB € 100 Opinioni FXpro.it stelle Vai al sito
IG MARKETS 100€ presenta un amico FCA CONSOB 100 € Opinioni IG MARKETS stelle Vai al sito
eToro 25 $ senza deposito CySEC 200 $ Opinioni eToro stelle Vai al sito
Plus500 Conto demo gratuito FCA-CySEC-ASIC 100 € Opinioni Plus500 stelle Vai al sito

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Valoreazioni.com

Valoreazioni.com

conto demo