Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 19-08-2014 12:47

Fiat per Credit Suisse è underperform

Ancora occhi puntati su Fiat; domani 20 agosto, si chiuderà il periodo di esercizio dei diritti di recesso, ma la doccia fredda per il titolo del Lingotto è arrivata già oggi con il rating underperfor da parte di Credit Suisse.

Gli analisti della banca svizzera, infatti, hanno avviato la copertura de titolo Fiat con un rating underperform (farà peggio del mercato) e un target price a 6 euro, ben il 17,8 per cento in meno rispetto alla quotazione attuale. Nonostante i successi e le novità degli ultimi tempi, prima fra tutta la fusione con Chrysler (si veda: Fiat assemblea degli azionisti approva la fusione con Chrysler), Credit Suisse vede una possibilità limitata di sorprendere il mercato con una corporate action.

Gli esperti della banca d’affari svizzera si aspettano anche un upside modesto nei principali mercati nei quali il gruppo è attivo, ovvero Stati Uniti, America latina ed Europa, tanto che le loro stime di utile per azioni 2014 e 2015 sono del 10% e del 5% ad di sotto di quelle del consenso.

Ma gli analisti non si sono fermati qui: dichiarando che gli aspetti positivi del gruppo sono controbilanciati da rischi di mercato a breve termine e dal livello di indebitamento netto; inoltre ritengono il piano quinquennale troppo ottimista e non escludono una recessione a fronte di un primo semestre 2014 troppo debole (si veda: Fiat risultati dei conti del primo semestre 2014).

Le prossime scadenze del gruppo Fiat sono a breve tempo: domani si chiuderà il periodo utile per il esercitare il diritto di recesso e il prossimo 30 ottobre dovrà presentare i risultati del terzo trimestre del 2014.

Le solite voci di mercato danno Fiat potenziale partner per una fusione con Peugeot o Volkswagen, ma gli analisti di Credit Suisse sono scettici così come Volkswagen ha escluso ulteriori acquisizioni.

Infine, il quotidiano russo “Vedomosti” ha paventato ieri l’indiscrezione seconda la quale il governo russo potrebbe vietare le importazioni di automobili prodotte nei Paesi che hanno adottato le sanzioni contro la Russia, a parte quelle prodotte dentro il Paese. Se l’indiscrezione venisse confermata, la misura avrebbe un modesto impatto per Fiat, dato che i volumi di vendita in Russia sono modesti, ma potrebbe compromettere l’espansione in un mercato in forte crescita per il gruppo guidato da Marchionne.

chiusura
0
variazione
0(+0%)
APERTURA
0
MASSIMO
0
MINIMO
0
AGGIORN.
01/01/70 01:00
TIPO:
PERIODO:


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2IQ Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 10 €
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
6XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
*per singolo trade vincente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Valoreazioni.com

conto demo