Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 13-07-2016 23:11

Idee di Borsa: azioni del lusso da comprare e vendere in attesa delle semestrali

Per chi è alla ricerca di nuove idee di borsa, le trimestrali in uscita rappresentano senza dubbio una occasione molto ghiotta da non lasciarsi scappare. A partire dalla fine del mese di luglio, infatti, molte quotate saranno alle prese con la pubblicazione dei conti del primo semestre. Posizionarsi per tempo, ossia sapere se è meglio comprare o è meglio vendere, significa avere la possibilità di ottenere un certo profitto.

Le trimestrali, assieme ad altri appuntamenti come ad esempio i dividendi, sono tra quegli eventi in grado di muovere un titolo in una direzione anzicchè in un’altra. Chiaramente, come insegnano tulle le strategie per investire in borsa, i guadagni non si ottengono dopo la pubblicazione dei conti ma prima.

Azioni Lusso comprare

E’ in questo senso che le previsioni sulle trimestrali assumono una importanza decisiva. Come è infatti noto a chi sceglie di investire in borsa, una cosa è vendere un titolo X dopo la pubblicazione di conti al di sotto delle attese e un’altra cosa è invece vendere quando ancora non c’è l’ufficializzazione del risultato negativo. Lo stesso discorso vale chiaramente anche nel caso di conti migliori delle attese.

Fatta questa premessa scendiamo ora nel dettaglio. Questa analisi, che si limita a fondere i giudizi di vari analisti, riguarda il comparto del lusso e quelle che sono le previsioni sui conti trimestrali dei titoli di questo settore. In particolare, alla luce dei recenti giudizio degli analisti, saranno passate sotto esame le previsioni relative alle semestrali di Moncler, Luxottica, Ferragamo e Tod’s.

In generale i conti del primo semestre dei colossi del settore lusso non dovrebbero essere negativi nonostante l’effetto Brexit. Come ha mostrato la semestrale di Burberry, pubblicata oggi 13 luglio, i margini per una crescita del comparto non sono certamente venuti meno neppure nelle ultime settimane.

Previsioni Semestrale Moncler

Tra i titoli del comparto lusso, Moncler è quello certamente più in luce. Le azioni stanno infatti vivendo un periodo positivo e negli ultimi 6 mesi il titolo ha registrato una variazione positiva del 7,51%. Si tratta di un aumento di prezzo di tutto rispetto che stride completamente con quello che è invece stato l’andamento generale del Ftse Mib. Il consiglio degli analisti di Banca Akros su Moncler è quello di comprare. Nonostante l’azione Moncler abbia sovraperformato il Ftse Mib, il titolo dovrebbe comunque continuare a fare bene e uno dei driver alla base del consolidamento del trend positivo potrebbe essere proprio la trimestrale.

Secondo l’analisi di Banca Akros, infatti, Moncler dovrebbe mandare in archivio i primi 6 mesi dell’anno con un fatturato in rialzo del 15,3% a quota 341,2 milioni di euro e un Ebitda che addirittura dovrebbe crescere del  15,9% a 75,5 milioni. Tutto questo in un contesto caratterizzato da un aumento dell’utile netto a 35,1 milioni di euro (+2,8%).

Le forti variazioni positive di tutti gli indicatori della semestrale, lasciano prospettare un semestre quasi storico. E’ sempre Banca Akros, infatti, ad evidenziare che il risultato positivo di Moncler nel primo semestre dell’anno non dovrebbe presentare criticità geografiche. La semestrale di Moncler, quindi, si candida ad essere un successo completo tanto che la stessa Akros parla di possibilità concreta di realizzare uno dei migliori trimestri del settore lusso.

Con queste previsioni positive, il consiglio degli analisti a chi sceglie di investire in azioni è quello di comprare prima che si arrivi alla pubblicazione dei conti di Moncler quando potrebbe invece iniziare un ritracciamento dovuto alla inevitabile perdita di visibilità.

 

Previsioni semestrale Luxottica

Luxottica azioni

Se il consiglio sulle azioni Moncler è quello di vendere su Luxottica la media dei giudizi espressi dagli analisti induce quantomeno ad essere prudenti. Pur in una estrema eterogeneità di opinioni, infatti, broker e analisti non se la sentono di scoprirsi e, nella migliore delle ipotesi, parlano di semestrale senza una direzione precisa e dai numeri misti. Del resto la situazione della quotazione Luxottica non è assimilabile a quella di Moncler avendo registrato anzi nell’ultimo anno un calo del 27% e negli ultimi 6 mesi una flessione del 24,02%. Le azioni Luxottica, quindi, sono da maneggiare con cura.

Secondo JP Morgan, i primi 6 mesi di Luxottica dovrebbe chiudersi con un Ebit rettificato in calo del 5% a quota 836 milioni di euro. La flessione potrebbe a questo punto anche impattare sulla guidance Luxottica 2016 che, a questo punto, non è più tanto al sicuro. Un motivo sufficiente per non andare oltre il rating neutral.

Le titubanze di JP Morgan trovano ampia conferma dall’analisi di Equita. La sim milanese, infatti, non fa sconti alle azioni Luxottica. Secondo gli analisti il wholesale nel secondo trimestre del colosso dell’occhiale di lusso dovrebbe subire un rallentamento ulteriore rispetto al già basso dato dei primi 3 mesi dell’anno attestandosi su una crescita di appena l’1,3%. In linea con il primo trimestre, invece, il dato retail. Nel complesso, però, l’andamento dei tassi di cambio dovrebbe avere un impatto negativo sul fatturato di Luxottica. A tal riguardo la sim prospetta una contrazione nella forbice 2-2,5%.

Ovvio che previsioni non positive sui primi 6 mesi non possano non avere un impatto sull’outlook 2016. Equita, ha infatti tagliato le stime sui ricavi del 3% a quota 9,197 milioni di euro ma ha anche ridotto del 7% a quota 1,436 miliardi le previsioni sull’Ebotda.  Sforbiciata anche per quello che riguarda le previsioni sull’utile Luxottica 2016 che è ora visto in calo dell’8% a 867 milioni di euro. La riduzione delle stime, speculare alle previsioni su un semestre sotto tono, è chiaramente parallela ad un giudizio molto tiepido. Per Equita, infatti, il rating Luxottica resta a hold.

Il giudizio della sim milanese e di JP Morgan è molto simile. Per questo meglio essere prudenti se si vuole investire in azioni Luxottica.

 

Previsioni  semestrale Tod’s

azioni tod's

 

I corsi di Tod’s e le previsioni sulla semestrale della quotata dei Della Valle sono simili a quelli di Luxottica. Anche il rating, nel giudizio di Equita, è praticamente lo stesso: hold. Nella scala dei rating, hold assegnato a quelle azioni che non dovrebbero riservare grandi sorprese.

Concretamente il consiglio degli analisti della sim milanese è quello di mantenere in portafoglio le azioni Tod’s. Un profilo quindi basso che, come nel caso di Luxottica, si intuisce anche dalla luce di quello che è l’andamento della quotazione Tod’s a Piazza Affari. Su base annua, infatti, le azioni Tod’s hanno segnato un calo mostre del 40% mentre l’andamento sui 6 mesi ha registrato un ribasso del 31%. Segno rosso anche per quello che riguarda il trend negli ultimi 30 giorni con una flessione del 9,75% del prezzo dell’azione. E’ ovvio che sull’andamento della quotazione Tod’s, la Brexit centri sono relativamente e a destare un campanellino di allarme in chi sceglie di investire nel settore lusso, siano prospettive e conti della quotata dei Della Valle.

La semestrale Tod’s non dovrebbe dare però appigli per una ripartenza. Secondo Equita, infatti, il fatturato dovrebbe calare del 5% a causa della debolezza del canale retail che non dovrebbe essere compensata dal recupero del vettore wholesale. La possibile flessione del fatturato alla fine del primo semestre si ripercuote anche su quelle che sono le stime sull’intero 2016.

Equita ha infatti tagliato del 2% le previsioni sul fatturato e del 14% quelle sull’utile. Nessuno sconto da parte della sim, quindi, e il segnale è tutto per chi vuole comprare azioni del lusso. Tod’s non è certamente tra le prime scelte da fare e non caso la view degli analisti è molta cauta.

 

Previsioni semestrale Salvatore Ferragamo

azioni Ferragamo

Concludiamo questa analisi delle azioni del lusso da comprare e da vendere in vista della presentazione della semestrale con Salvatore Ferragamo. Sulla celebre maison della moda, il rating degli analisti di Equita era e resta confermato a buy. In base alla valutazione degli esperti, quindi, Ferragamo è un’azione da comprare e inserire in portafoglio in vista della semestrale. L’andamento della quotazione Ferragamo nell’ultimo anno è stato caratterizzato da una contrazione del 25% mentre su base semestrale, il prezzo delle azioni Ferragamo è calato di un più contenuto 13,95%. Praticamente irrisorio l’effetto imputabile alla Brexit visto che nell’ultimo mese la quotazione della maison ha segnato un calo dello 0,32%.

Tra le 4 azioni che abbiamo confrontato, Salvatore Ferragamo si posiziona subito dietro a Moncler e nettamente prima di Luxottica e Tod’s. Gli analisti di Equita consigliano di investire in azioni Ferragamo sia nel breve che nel lungo periodo. In particolare, nel breve termine la quotazione Ferragamo potrebbe trarre spinta da alcuni drivers specifici in grado di supportare i margini mentre nel lungo termine il sostegno potrebbe arrivare dal buon posizionamento sul mercato cinese, dal comparto pelletteria e dal respiro mondiale del brand.

 

Come investire nelle azioni del lusso

trading azioni

Per investire nelle azioni del lusso, come in qualsiasi altro comparto, le strade disponibili sono essenzialmente due. Da un lato, infatti, c’è quella che porta a comprare azioni specifiche mente dall’altro c’è quella che conduce al trading binario o al trading online sui CFD.

Visti i tempi stretti e la necessità di provare a prendere profitto prima della presentazione dei conti semestrali, il trading online sui CFD con sottostante azioni del lusso è la strada più efficiente da seguire. Se si è già iscritti su una piattaforma di trading online si possono comprare CFD sui titoli del lusso più promettenti ma anche su quei titoli che, alla luce della presentazione della semestrale, potrebbero registrare ribassi consistenti.

Se invece si è solo interessati alle possibilità di guadagno con il trading online ma non si è ancora compiuto il fatidico passo, si potrebbe approfittare del possibile dinamismo del comparto lusso, per  muovere i primi passi con i CFD. In tal caso molto utile può essere l’elenco comparativo delle migliori piattaforme di trading visionabile cliccando qui.


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2IQ Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 10 €
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
6XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
*per singolo trade vincente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Valoreazioni.com

conto demo