AZIONI MEDIASET – QUOTAZIONE MEDIASET (MS.MI) IN TEMPO REALE

chiusura
4.238
variazione
-0.03(-0.703%)
APERTURA
4.238
MASSIMO
4.28
MINIMO
4.202
AGGIORN.
23/01/17 13:15
TIPO:
PERIODO:

La quotazione Mediaset è uno degli argomenti che maggiormente interessano chi sceglie di investire oggi in Borsa. In un mercato fortemente condizionato dal peso delle banche (basti pensare che la maggior parte dei titoli del Ftse Mib sono appunto bancari), trovare titoli alternativi per creare un portafoglio di investimento non è affatto semplice. Per questo motivo la scelta di comprare azioni Mediaset è quasi obbligata per chi punta alla diversificazione e vuole concentrare il suo investimento sul solo Ftse Mib.

Le azioni Mediaset oggi, infatti, sono tra le poche del comparto industriale presenti sul paniere di riferimento di Piazza Affari. Non solo. Tra i titoli del Ftse Mib, infatti, Mediaset è il solo riferibile al settore media ed editoria.  Immaginando di voler comporre un portafoglio di investimento diversificato per settori e concentrato sulle blue chips di Borsa Italiana, la scelta di Mediaset è quasi obbligatoria. Questo spiega la grande attenzione verso la quotazione Mediaset da parte di tanti piccoli investitori.

Quotazione Mediaset in Borsa

quotazione Mediaset

Le azioni MEDIASET (Codice Isin IT0001063210; Codice ABI 106321) sono quotate sul Mercato telematico azionario (Mta) della Borsa di Milano, appartengono all’indice FTSE IT All share,FTSE MIB e fanno parte del segmento Blue Chips. Sono state collocate in Borsa il 15 luglio del 1996. La storia di Mediaset, quindi, è tra le più lunghe.

Mediaset è attiva nel settore dei servizi al consumo e in particolar modo nei media. Il Gruppo ha concentrato la propria attività in primo luogo nell’ambito delle televisioni e della comunicazione. Mediaset è il principale gruppo televisivo commerciale italiano e una delle maggiori imprese di comunicazione al livello europeo. Le tre reti televisive sono controllate da RTI Spa che è controllata da Mediaset per il suo 100%. Altra controllata di Mediaset è Publitalia ’80 che gestisce la vendita pubblicitaria sulle reti televisive. Inoltre Mediaset è azionista di maggioranza del Gruppo Mediaset Espana di cui controlla il 41,5%.

Le azioni Mediaset sono anche dette, nella cronaca finanziaria, come azioni del Biscione dal simbolo della stessa società. Il Biscione di Mediaset, frutto del Biscione del nuovo quartiere Milano 2 costruito da Silvio Berlusconi, ricalca solo in parte il vero Biscione, uno dei simboli araldici che più caratterizzano Milano.

Oltre alla flotta di televisioni, la scuderia Mediaset include alcune importanti radio di primo piano come Radio 105 e Virgin Radio e una piattaforma molto evoluta di contenuti internet. L’offerta del Biscione si completa poi con la pay tv Mediaset Premium che propone contenuti in esclusiva. La presenza di molti mezzi fa si che Mediaset non sia più identificata solo come televisione ma venga invece ritenuta dalla comunità finanziaria una sorta di scuderia. Non è quindi un caso che si parli oggi della quotazione Mediaset come di una galassia Mediaset.

Il peso del gruppo a livello europeo è molto forte. Mediaset, oltre ad essere il primo gruppo televisivo privato d’Italia è soprattutto il secondo gruppo televisivo privato d’Europa e, in termini di fatturato, è tra i più importanti gruppi mondiali. Nel 2010 il Biscione si è posizionato quindi nella classifica di Reuters sui migliori gruppi media a livello europeo. L’attuale presidente di Mediaset è Fedele Confalonieri mentre l’amministratore delegato è Pier Silvio Berlusconi.

 

Quotazione Mediaset oggi

andamento quotazione Mediaset

La quotazione Mediaset del mese di luglio è collocabile in area 3,25-3,5 euro per azione, in calo del 10,63% rispetto a un mese fa e del 27,65% su base annua. Dopo un recupero messo a segno tra febbraio e marzo successivo al crollo che si è verificato tra gennaio e febbraio, le azioni Mediaset sono nuovamente finite sotto pressione a causa dell’uscita della Gran Bretagna dall’Europa e della crisi che ha investito il sistema bancario italiano.

Per avere un’idea della oscillazioni in borsa della quotazione Mediaset si deve tenere in considerazione che il 18 gennaio 2007 le azioni Mediaset valevano 9,367 euro per azione mentre il 14 giugno 2012, nel momento più buio,  avevano toccato il loro minimo storico di 1,144 euro per azione. La caduta del prezzo della quotazione Mediaset gettò nel dramma tanti piccoli investitori che sono la vera spina dorsale della quotata di Cologno Monzese.

Secondo dati non ufficiali diffusi dalla stessa Mediaset, i piccoli azionisti di Cologno Monzese sono circa 130mila e costituiscono la fetta più consistente dell’azionariato del Biscione. La quota di maggioranza del capitale della quotata è in mano a Fininvest (41,2921%). Altre partecipazioni significative sono nelle mani di Mackenzie Financial Corporation (4,920%), Fidelity (3,552%) e la stessa Mediaset sottoforma di azioni proprie (3,795%).

 

Previsioni quotazione Mediaset oggi e nei prossimi mesi

previsioni quotazione mediaset

Le azioni Mediaset hanno subito un calo a seguito della Brexit che alcuni analisti giudicano come eccessivo e quasi immotivato. In effetti l’andamento della quotazione Mediaset a partire dalla pubblicazione dell’esito del referendum inglese è stato molto negativo. Dopo il crollo psicologico delle borse, infatti, il titolo del Biscione non è riuscito a trovare per molti giorni quel rimbalzo che invece è stato subito individuato da molte altre quotate. Tra la fine di giusto e inizio luglio, Mediaset ha sottoperformato il paniere di riferimento incassando un pesante passivo. Il rimbalzo della quotazione Mediaset è iniziato solo dopo il grande crollo (e successiva rilancio) dei titoli del settore bancario e quindi in evidente ritardo rispetto al clima generale della borsa.

L’andamento della quotazione Mediaset, quindi, fa parte della ristretta cerchia di quei titoli che hanno subito direttamente gli effetti della Brexit e che, solo ora, si stanno rilanciando. Ma se le ripercussioni a causa dell’uscita della Gran Bretagna dall’Europa sono comprensibili per azioni come Yoox Net a Porter, nel caso del titolo del Biscione il discorso diventa più complesso.

L’effetto Brexit su Mediaset, infatti, è di tipo indiretto. Le azioni del Biscione, infatti, sono influenzate nel loro andamento dalla raccolta pubblicitaria. I mercati hanno ritenuto che un evento dirompente e senza precedenti come l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea possa essere capace generare una contrazione dell’economia del Vecchio Continente. Il peggioramento del quadro economico, dal canto suo, determina ovviamente una riduzione degli investimenti pubblicitari e da qui, appunto, la vendita massiccia di azioni Mediaset.

Il calo di Mediaset, visto l’andamento del titolo nelle ultime sedute, potrebbe però essersi arrestato e quindi le prospettive sul Biscione per le prossime settimane sono più incoraggianti. Non è quindi un caso che gli analisti di UBS abbiano confermato il loro rating buy su Mediaset ritenendo superato il sell off emerso proprio a seguito della Brexit.

 

Investire in azioni Mediaset nel lungo periodo

rating buy

Proprio la nota con cui UBS ha confermato il rating buy sul Biscione contiene indicazioni sulle previsioni della quotazione Mediaset nel lungo periodo. Secondo gli analisti elvetici, infatti, Mediaset ha un ottimo valore di lungo periodo e quindi il panico introdotto dalla Brexit è certamente eccessivo. La view bullish sull’azione Mediaset viene quindi mantenuta pur in un contesto caratterizzato da una revisione al ribasso delle stime sull’utile.

Il taglio delle stime è comunque un peccato perché la quotazione Mediaset avrebbe potuto certamente massimizzare i vantaggi derivanti dal recente miglioramento delle previsioni sulla raccolta pubblicitaria. Il 5 luglio scorso, infatti, era stato lo stesso Pier Silvio Berlusconi ad anticipare che la raccolta pubblicitaria di Mediaset alla fine del primo semestre avrebbe registrato una crescita del 4% su base annua.

Un dato decisamente migliore rispetto alle attese degli analisti. Sempre lo stesso Ceo del Biscione si era quindi spinto ad affermare che “Se si tiene conto che le previsioni per il mercato erano di una crescita tra il 2,5% e il 3%, c’è di che essere soddisfatti”. Berlusconi jr, in quella circostanza, si era anche espresso sul peso della Brexit, riconoscendo l’impossibilità a fare delle quantificazioni precise sulle conseguenze determinabili dall’uscita della Gran Bretagna dall’Europa.

Tutte queste informazioni delimitano un campo che è certamente positivo per Mediaset perlomeno nel lungo periodo. Vanno comunque tenute in considerazione possibili conseguenze indirette dovute all’uscita della Gran Bretagna dall’Europa. Diverso è l’approccio per il breve periodo. In tal caso, infatti, fermo restando il trend positivo avviato nelle ultime sedute, le azioni Mediaset potrebbero subire le conseguenze di possibili nuove ondate di panico sui mercati.

I fondamentali sulle azioni Mediaset oggi sono comunque buoni. Oltre alla raccolta pubblicitaria, ulteriori drivers potrebbero essere rappresentanti dal destino della pay tv Mediaset Premium e della concessione di un dividendo straordinario che si andrebbe ad affiancare alla cedola ordinaria. Per quello che riguarda il dossier Mediaset Premium, il Biscione ha siglato un contratto con i francesi di Vivendi alcuni mesi fa dopo una lunga trattativa. Proprio il passaggio di Premium potrebbe essere alla base della concessione di un dividendo Mediaset straordinario.

Più in generale a dare visibilità alla quotazione Mediaset può essere il generale riassestamento che è in corso a livello europeo e mondiale nel settore delle comunicazioni. In un contesto che vede la pay tv sempre più integrata alla telefonia, Mediaset, mediante l’alleanza con i francesi di Vivendi, punta a non lasciarsi sfuggire di mano le grandi strade che da qui a breve si possono aprire. Le prospettive, in tal senso, sono mondiali in quanto l’alleanza tra i colossi europei, tra cui Mediaset, punta a contrastare il dominio dei giganti Usa. Insomma le prospettive della quotazione Mediaset sono interessanti e per questo tanti investitori esprimono il consiglio di investire in azioni Mediaset.

 

Trading online Mediaset: guadagnare in Borsa senza comprare azioni

trading azioni

Mediaset si annuncia come uno dei titoli se non da comprare perlomeno da tenere in debita considerazione quando si decide di investire in borsa. Che il Biscione sia un’occasione può interessare non solo a chi decide di comprare direttamente azioni Mediaset ma anche a chi investe in Mediaset attraverso il trading online. Grazie alle piattaforme dei broker, infatti, è possibile investire in Mediaset senza avere il possesso fisico dell’azione ma solo guadagnando con le opzioni binarie e i CFD.

Grazie a questi strumenti, l’investimento in azioni Mediaset diventa vantaggioso anche per chi, fino allo sviluppo delle piattaforme di trading, non aveva neppure accesso alla borsa come, ad esempio, era il caso di studenti e piccoli impiegati.

Oggi anche queste categorie possono investire in azioni Mediaset grazie a piattaforme trading online molto sicure e facilmente utilizzabili.

Per conoscere gli strumenti finanziari attraverso i quali è possibili guadagnare facendo trading online con le azioni Mediaset si può consultare l’elenco delle piattaforme cliccando qui. E iniziare subito a investire approfittando dei grandi spazi che ha la quotazione Mediaset.

 

 

Migliori piattaforme di Trading & Forex
Broker Bonus Licenza Deposito minimo Recensioni Inizia a fare Trading
Markets fino a 2500 € CYSEC, FSA, MIFID 100 € Opinioni Markets stelle Vai al sito
FXpro.it Demo gratuita CySEC - FSB € 100 Opinioni FXpro.it stelle Vai al sito
eToro 25 $ senza deposito CySEC-CONSOB-BaFin 200 $ Opinioni eToro stelle Vai al sito
IG MARKETS 100€ presenta un amico FCA CONSOB 100 € Opinioni IG MARKETS stelle Vai al sito
AvaTrade 100% bonus fino a 10.000 € Central Bank of Ireland 100 € Opinioni AvaTrade stelle Vai al sito
Plus500 25 € gratuiti FCA-CySEC-ASIC 100 € Opinioni Plus500 stelle Vai al sito
Xtrade 25 € senza deposito CySEC-CONSOB-ASIC 100 € Opinioni Xtrade stelle Vai al sito
BDSwiss 100 € CySEC 100 € Opinioni BDSwiss stelle Vai al sito
Kawase Exchange CySEC 100 € Opinioni Kawase Exchange stelle Vai al sito
Alvexo fino a 5000 € CySEC 500 € Opinioni Alvexo stelle Vai al sito
24FX 10000 $ CySEC 250 Opinioni 24FX stelle Vai al sito
LCG 30 € senza deposito FCA / LSE 250 $ Opinioni LCG stelle Vai al sito

Termini di ricerca:

  • quotazione Mediaset
  • valore mediaset
  • quotazioni mediaset
  • azioni mediaset
  • azioni mediaset previsioni
  • previsioni azioni mediaset prossimi giorni
  • previsioni azioni mediaset prossimi settimana
  • previsioni azioni mediaset prossima settimana
  • quotazione mediaset borsa mi
  • mediaset azioni
Valoreazioni.com

Valoreazioni.com