Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 16-09-2016 22:49

Perchè non sai fare soldi con il trading online

Guadagnare con il trading online non è certamente semplice. Nessuno mette in discussione il fatto che il trading come mezzo per produrre profitto non sia alla portata di tutti. In questo post, però, vogliamo rispondere ad una domanda diversa: perchè non si riesce a fare soldi con il trading? Poniamo, quindi la questione sotto una angolatura diversa. Non ci interessa stabilire quali sono le regole per guadagnare con il trading. Puntiamo al problema opposto. Cercheremo di capire perchè, nonostante tanti sforzi, in tanti non fanno soldi con il trading.

guadagnare-trading

Rispondere a questa domanda significa entrare anche in un ambito di tipo psicologico. Per restringere la nostra analisi, che si basa su studi condotti da prestigiosi esperti di trading, non prenderemo in considerazione il caso in cui il mancato guadagno derivi da inadempienze personali. Più spesso di quanto si pensi, infatti, non si riesce a guadagnare con il trading perchè non si sa fare trading. Non parliamo di strategie ma di conoscenza degli stessi strumenti presenti sulla piattaforma con cui si opera. Tanti traders, infatti, non sanno neppure utilizzare il mezzo sul quale investono il proprio denaro. E’ ovvio che nessuna nasca già formato ma proprio per questo è sempre il caso di iniziare a fare trading solo in modalità demo.

Come solo soliti ripetere i grandi professionisti del trading, mai passare al denaro reale se non si è pronti. La modalità demo, aggiungiamo noi, può essere usata gratuitamente e senza limiti di tempo.

Consigli trading: le basi

consigli-trading

Se l’obiettivo è capire come mai non si riesce a guadagnare con la propria attività di trading, è necessario assumere anzitutto in atteggiamento onesto. Scoprire perchè un trader non sa fare soldi con il trading è come rivelare perchè un commerciante non riesca a vendere. Alla luce di questo, quindi, si possono iniziare ad analizzare quelli che sono i problemi solo se c’è già propensione al cambiamento da parte del trader. In casa contrario questa piccola guida su come fare trading sarebbe superflua. I consigli sul trading hanno effetto solo se si è propensi ad ascoltare.

La lezione è rivolta, in modo particolare, a chi è attivo sulle piattaforme trading già da molto tempo. Se un investitore dopo aver aperto centinaia di posizioni non è ancora riuscito a fare soldi, allora significa che nel suo approccio c’è qualcosa che va rivisto. I casi che andremo ad esaminare sono molto più frequenti di quello che si possa pensare. Accanto, infatti, a chi fa trading e trasforma la sua attività in un reddito fisso, ci sono coloro i quali incassano solo perdite. In mezzo abbiamo tantissimi traders che, dopo anni di attività, sono in pareggio. La domanda a cui si punta a trovare una risposta è: come mai non guadagno ne perdo con il trading?

Fare trading con successo

fare-trading-con-successo

Nel trading come nella vita reale, una persona che fa sempre le stesse cose senza avere mai successo come potrebbe essere definita? Questa domanda retorica è una una provocazione ma è innegabile che si siano traders che da sempre adottano le stesse strategie che non portano a nulla. Per semplificare questi traders sono come quegli scommettitori affezionati ai loro numeri. Ma il trading non è solo scommessa.

Molto spesso i traders che ripetono da anni sempre le stesse mosse hanno anche un livello di formazione molto elevato. Non si tratta, quindi, di soggetti pigri ma di investitori che non capiscono come mai non riescono a fare soldi con il trading. Non è quindi raro vedere questi traders alle prese con la consultazione di indicatori macro di ogni tipo e con un’analisi tecnica continua. Spessissimo chi non riesce a guadagnare con il trading compensa il mancato profitto con l’elaborazione di una strategia sempre più complessa. E’ questo un meccanismo psicologico solo a prima vista paradossale. In realtà andrebbe adottato l’atteggiamento opposto ossia più tempo passa senza guadagnare, più semplice deve essere la propria strategia.

 

Cambiare strategia trading per semplificare

strategia-trading

Con quello che abbiamo detto non si vuole affermare che occorra un reset completo. Esso, infatti, sarebbe addirittura improduttivo. Quello che serve è invece l’assunzione di una nuova prospettiva. Anche sotto questo punto di vista il trading è come il commercio. Se un negozio non decolla nonostante una strategia complessa di vendita allora il titolare dovrebbe per un attimo staccare e pensare.

I più grandi psicologi comportamentali affermano che, in questo caso, quello che serve sono lunghe passeggiate e riflessioni. Il computer va spento e le idee di strategia vanno annotate su un foglio di carta. Con il trading dovrebbe avvenire la stessa cosa. E’ inutile stare li sul tavolo a guardare la propria strategia trading tutta infarcita di calcoli e algoritmi. Meglio uscire, pensare e prendere appunti. Non serve che tali appunti siano ordinati. Essi, infatti, sono solo una base sulla quale poi costruire.

Per cambiare prospettiva nel trading, quindi, i passi iniziali da compire sono davvero pochi. Eppure tantissimi traders preferiscono non resettare. Sotto questo punto di vista, quindi, non c’è nulla di più difficile che compiere un simile passo. Sforzarsi a cambiare è diverso dal pensare di sforzarsi a cambiare. Se pure c’è una parte di se stessi che spinge a voltare pagina, spessissimo, a prendere il sopravvento è sempre la parte abitudinaria. Questo significa che in tanti, pur pensando di cambiare non lo fanno e continuano a sperare che la fortuna aiuti la loro super-strategia di trading. Il risultato di tutto questo è che il tempo continua a passare ancora.

Fare trading senza il lato oscuro

dark-side-2

 

Si chiama Dark Side e altro non è che il lato oscuro presente in ogni persona. Qualche lettore attento dirà subito: e cosa centra questo discorso con il trading?. Risposta: più di quello che si possa pensare. E’ il Dark Side, infatti, ha portare ogni trader a perseverare con le cattive abitudini. Esse infatti sono lo strumento attraverso il quale si rafforzano le convinzioni. Il rafforzamento di quello che si pensa, a sua volta, è una scorciatoia sempre utile per evitare di farsi domanda troppo pericolose. In pratica il Dark Side crea una sorta di circolo vizioso: si attuano comportamenti scorretti per rafforzare le proprie convinzioni e si rafforzano le proprie convinzioni con i comportamenti scorretti. Non se esce?

Uscire da questo vicolo cieco significa mettere in campo una strategia di vasto respiro che può regalare soddisfazioni importanti. Quello che serve, però, è tempo. Non tutti i traders, però, sono in grado di attendere e vedere crescere i propri guadagni in modo lento. Ancora una volta si è costretti a fare i conti con il solito Dark Side. E’ il lato negativo presente in ogni traders a portare ognuno ad apprezzare l’approccio dello scommettitore a quello proprio del traders. Da un punto di vista psicologico, infatti, non c’è paragone tra l’adrenalina che si ha sparando a raffica una serie di posizioni con la sensazione che si ha aprendo trade in modo ragionato.

In entrambi gli ambiti citati, sconfiggere il Dark Side non è affatto facile. Solo sconfiggendo questo lato oscuro, però, è possibile risalire. Quello che occorre per guadagnare con il trading online è avere una grande forza di volontà.

Quanto tempo dedicare al trading

tempo-trading

Tra le caratteristiche del trader che non riesce a vincere c’è quella di passare tanto tempo attaccato allo schermo del proprio computer. Molto spesso chi non fa soldi con il trading è solito passare intere notti davanti a grafici di ogni tipo. L’esigenza di essere informati real time porta questi trader a vivere quasi in funzione del trading. Giorno dopo giorno i traders che non riescono a guadagnare replicano la loro strategia che include anche la continua e ossessiva lettura dei dati macro e dei grafici. Quando si entra in un’ottica simile a questa non è semplice poi uscirne.

I traders che riescono a guadagnare non sono ossessivi nei confronti dei grafici. Per fare trading correttamente, infatti, non serve guardare i grafici ogni minuto e passare le notti in bianco. Tutto questo, infatti, è addirittura improduttivo. Per guadagnare con il trading, i grafici vanno guardati un paio di volte al giorno non di più. Una volta prese delle decisioni e aperta una posizione, restare con gli occhi sul grafico non serve assolutamente a nulla. I consigli dei traders esperti su questo punto sono molto semplici: le posizioni vanno aperte se si ritiene che ci siano le condizioni e i grafici sull’andamento vanno guardati per brevissimi intervalli di tempo e comunque mai di notte.

Quando non fare trading

trading online banche

Molti traders si buttano a capofitto sulle piattaforme perchè, a un certo punto e per cause diverse, hanno necessitò di fare soldi. In questo caso l’approccio è simile a quello di un libero professionista che, per sue ragioni, decide di prendere più commesse del solito. Ma il trading non solo non è una scommessa, ma non è neppure un lavoro. Un approccio simile, infatti, può determinare una stato di frustrazione non indifferente.

Se un soggetto decide di giocare con il trading perchè ha bisogno di soldi può anche ritrovarsi in una posizione peggiore a quella di partenza. Non sta scritto a nessuna parte, infatti, che con il trading si debba per forza guadagnare. Un comportamento di questo tipo è da irresponsabili anche perchè va a violare quella che è la prima regola del trading. Quando si decide di fare un corso sul trading online, una delle prime disposizioni che si può leggere è quello sulle caratteristiche dei capitali da impegnare.

Qualsiasi sia il corso, non ci sarà nessuno che non suggerirà di investire solo quei capitali di cui si può fare a meno. L’attività di trading, quindi, non va fatta usando soldi che potrebbero servire ma solo soldi che si possono anche perdere. Se la prima regola del trading è questa, come si può pensare di fare trading perchè si ha bisogno di liquidità.

Vincere con il trading e poi tornare normali

guadagnare-con-il-trading

Uno dei problemi maggiori con cui si è costretti a fare i conti quando si fa trading è la gestione della vincita. Anche in questo caso sono gli studi a dare informazioni precise. Molti traders, infatti, dopo aver realizzato un profitto non sanno più fermarsi. E’ l’euforia a spingere i loro movimenti. Capita, così, che in tanti, annullino il loro profitto perchè incapaci a controllarsi.

L’errore che viene compiuto in questa fase concerne l’incapacità a considerare ogni fatto di trading in modo autonomo. E’ sempre un approccio errato a determinare lo sbaglio. Psicologicamente, infatti, in caso di vincita, si è portati ad aumentare la propria fiducia. Quello che avviene è spiegabile in questo modo. Il trader che ha realizzato un profitto, pensa che, dopo la sua vincita, il livello di rischio si sia abbassato. E’ questo un meccanismo frutto del subconscio del singolo. Quando si decidere di fare trading, la sfrontatezza va lasciata a casa. Pensare di poter guadagnare sempre con il trading perchè si è guadagnato una volta si può tradurre in una forte perdita. Solitamente chi adotta questo atteggiamento sbagliato, si rende poi conto dell’errore solo alla fine. Quando è tardi.

Per evirare tutto questo, il consiglio da dare a chi fa trading è estremo. E’ infatti necessario abbandonare la piattaforma di trading per almeno un giorno. Abbandonare significa spegnere proprio tutto e non andare a guardare di nascosto i grafici per simulare di fare trading in mente propria. Un rimedio estremo ma forse l’unico valido.

Per vincere con il trading meglio staccarsi dal trading

corso trading

L’attaccamento al trade aperto è un ulteriore elemento di debolezza nell’approccio al trading. Molti traders, infatti, sono soliti restare emotivamente attaccati a quella specifica posizione come se essa fosse una sorta di fortino. L’errore di partenza, in questo caso, sta nel fatto che nulla, nell’attività di trading, può essere considerato sicuro.

Il rischio proprio dell’investimento, infatti, si annulla solo quando la posizione stessa si chiude. E’ in quel momento che si conoscerà l’esito della propria attività, non prima. Questa è una constatazione evidente ma spesso, facendosi prendere la mano, si dimentica questa ovvietà e ci si fa guidare dalle emozioni. Il risultato di questo errore può essere fatale: in tanto alzano la posta gioco facendosi spingere dal lori istinto.

Consigli trading: conclusioni

trading-online

Per fare soldi con il trading è necessario cambiare i propri comportamenti. In questa breve guida su come fare soldi con il trading no abbiamo parlato di strategie e algoritmi. Essi, infatti, sono completamente inutili se non si cambia prima il proprio approccio. Tutti i consigli sul trading che abbiamo dato riguardano la sfera della psicologia. La più difficile da modellare perchè è necessaria tanta pratica. Come mettono in evidenza gli esperti, infatti, cambiare strategia di trading, eliminando i comportamenti radicati, è la cosa più difficile da fare.

Quello che occorre per riuscire a lasciarsi alle spalle un modo errato di fare trading è una presa di conoscenza. Concludiamo quindi questa guida su come non fare errori nel trading, nello stesso modo in cui l’abbiamo aperta. Se non si è disposti a mettersi in discussione non è possibile guadagnare con il trading.

Conto demo trading

conto demo leva

Per fare trading in modo corretto sono necessarie scelte forti. Nella nostra guida, infatti, abbiamo in più di una occasione invitato a staccare anche la spina al computer. Concludiamo con un consiglio che, sotto certi punti di vista, è ancora più deciso.

Solitamente si approda al trading reale solo dopo aver fatto tanta pratica con il conto demo. Il simulatore di Borsa è consigliatissimo per imparare a fare trading. Indipendentemente da quella che è la piattaforma scelta per fare trading, il conto demo ha accompagnato ogni traders durante i suoi primi passi in questo mondo. Ebbene non c’è nulla di male se per correggere una strategia non vincente di investimento si decida di tornare al conto demo.

Senza la paura di sbagliare e perdere il proprio capitale, è possibile guardare con più lucidità a se stessi. L’assenza di posta in gioco può così permettere di fare luce su quei comportamenti errati che sono però entrati nella routine. Il ritorno al conto demo è parte integrante di una strategia di cambio del proprio comportamento.

Non è detto si debba per forza di cose ritorna al simulatore connesso con la piattaforma trading in uso. Per capire quali errori si commettono facendo trading, infatti si può pensare anche di cambiare broker.

Una simile scelta è più facile a farsi che a dirsi. Oggi, infatti, è possibile attivare un conto demo con pochissimi click e l’inserimento di un numero limitato di dati.

Nell’elenco sottostante abbiamo riassunto tutte le caratteristiche delle migliori piattaforme per fare trading. Sono chiaramente indicate anche le offerte connesse all’apertura del conto demo. Tutti i broker citati sono affidabili e legali. I conti demo proposti, inoltre, sono free e utilizzabili senza limiti temporali. Per cambiare strategia e approccio al trading si può partire proprio da un un nuovo conto demo.


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
6Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
*Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Fare trading su Forex e CFD comporta un sostanziale rischio di perdite e c'è la possibilità di perdere tutto il capitale investito.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com