Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 02-04-2013 12:42

Aumenti di capitale deliberati o approvati – aprile 2013

In tema di aumenti di capitale la novità più rilevante rispetto allo scorso mese riguarda RCS MediaGroup, il cui Consiglio di amministrazione ha chiesto all’assemblea il conferimento di una delega per aumentare il capitale sociale fino a 400 milioni entro luglio 2013, per poi arrivare ad una ricapitalizzazione complessiva di 600 milioni di euro entro il 2015.

L’unico aumento di capitale al momento in corso continua ad essere quello lanciato il 28 maggio 2012 da CHL, prorogato fino al 30 giugno 2013, e che prevede l’emissione di massime 75.799.360 azioni, offerte nel rapporto di emissione di 7 nuove azioni ogni 15 azioni già possedute al prezzo di 0,06 euro.

%adv%

Le altre società quotate a Piazza Affari che ad oggi hanno deliberato e/o approvato un aumento di capitale sono:

AS Roma: aumento di capitale fino ad un massimo di 80 milioni di euro.

ASTM: delega per un aumento di capitale con diritto di opzione da 500 milioni di euro da esercitarsi entro 24 mesi mediante l’emissione di azioni del valore nominale di 0,5 euro l’una.

Banca Carige: la società ha varato un piano di rafforzamento del capitale per 800 milioni di euro, da realizzarsi in parte con la cessione di asset non core e in parte con un aumento di capitale da offrire in opzione agli azionisti. A tal fine il Consiglio di amministrazione chiederà all’assemblea il conferimento di una delega da esercitare entro il 31 marzo 2014.

Banca Etruria: delega per un aumento di capitale da 100 milioni di euro da esercitarsi entro il 31 dicembre 2015.

Bialetti: aumento del capitale sociale per un ammontare massimo di 15 milioni di euro da attuare mediante emissione di azioni ordinarie senza valore nominale da offrire in opzione a tutti i soci. Il termine è il 31 dicembre 2013.

ErgyCapital: aumento di capitale fino a un massimo di 14 milioni che potrà essere attuato anche mediante compensazione di crediti vantati nei confronti della società.

Gabetti: aumento di capitale con diritto di opzione fino a 6 milioni di euro.

Maire Tecnimont: aumento di capitale di ammontare non ancora stabilito che verrà eseguito nell’ambito della riorganizzazione finanziaria, che prevede un riscadenziamento a lungo termine del debito. Il 10% dell’aumento sarà riservato ad un investitore industriale strategico e il restante sarà offerto in opzione agli azionisti.

RCS MediaGroup: chiesta delega per aumento di capitale da 400 milioni di euro da realizzarsi entro luglio 2013 e delega per arrivare a un totale di 600 milioni entro il 2015.

Zucchi: aumento di capitale a pagamento, interamente garantito dagli aderenti al patto parasociale (la famiglia Zucchi e Gianluigi Buffon) e dalla società stessa, con emissione di azioni in opzione per 20 milioni di euro al prezzo di 0,072 euro ciascuna.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com