Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 05-04-2013 8:58 Aggiornato il: 05-04-2013 9:04

Aumento di capitale RCS a rischio

L’aumento di capitale di RCS MediaGroup, con la prima tranche da 400 milioni di euro da realizzare entro luglio, sarebbe a rischio. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, infatti, le banche che nell’ambito di tale operazione avrebbero dovuto formare il consorzio di garanzia (Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Unicredit e UBI Banca), avrebbero posto come condizione l’adesione all’operazione dell’80% del capitale.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

%adv%

A fronte di tale condizione, dunque, la situzione si complica non poco, anche in considerazione della mancata conferma di adesione da parte dell’azionista Giuseppe Rotelli, titolare di una quota del 16,5%. Considerando questo e considerando che l’attuale patto di sindacato, che detiene due terzi del capitale, non  ha ancora trovato una posizione univoca, al momento la condizione posta dalle banche non potrebbe essere rispettata. Al riguardo, dunque, la riunione del patto di sindacato che si terrà lunedì riveste un’importanza cruciale, in quanto si cercherà di predisporre delle condizioni che rendano accettabile l’adesione della più alta percentuale possibile di azionisti.

L’aumento di capitale, ricordiamo, è stato annunciato dal Consiglio di amministrazione in occasione della presentazione dei risultati realizzati nel corso del 2012 e prevede una prima tranche per un ammontare massimo di 400 milioni di euro da attuarsi entro luglio 2013, con richiesta all’assemblea di una delega per procedere ad un ulteriore aumento fino ad un ammontare complessivo di 600 milioni di euro, inclusi quindi i suddetti 400 milioni, entro il 2015.

chiusura
1.298
variazione
0.009(+0.698%)
APERTURA
1.298
MASSIMO
1.3
MINIMO
1.289
AGGIORN.
01/11/17 17:35
TIPO:
PERIODO:
+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.