Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 28-11-2014 10:43

Cattolica Assicurazioni i risultati dell’aumento di capitale

Valoreazioni

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica?In più anche segnali di Trading Gratis.Clicca qui

Si sono concluse ieri le operazioni relative all’aumento di capitale di Cattolica Assicurazioni. Il management del gruppo ha reso noto che è stato sottoscritto il 99,52% dell’aumento di capitale. Vediamo i dettagli dell’operazione.

Cattolica Assicurazioni ha comunicato che al termine dell’aumento di capitale (i dettagli li trovate in questo post: Cattolica Assicurazioni le condizioni dell’aumento di capitale) sono stati esercitati 55.684.220 diritti di opzione per la sottoscrizione di 116.936.862 nuove azioni, corrispondenti al 99,52% del totale delle nuove azioni offerte, per un controvalore complessivo di 497 milioni di euro.

Al termine del periodo di offerta, che è iniziato il 10 novembre 2014 e si è concluso ieri, 27 novembre, risultano non esercitati 268.580 diritti di opzione, che porteranno alla sottoscrizione di 564.018 nuove azioni. I diritti di opzione non esercitati verranno offerti in Borsa nelle sedute dell’1, 2, 3, 4 e 5 dicembre 2014; durante la prima seduta saranno offerti tutti i diritti inoptati, mentre nelle sedute successive quelli eventualmente non collocati. I prezzo di ogni nuova azione sarà di 4,25 euro.

In caso di chiusura anticipata dell’offerta in Borsa, l’esercizio dei diritti inoptati acquistati nell’ambito della stessa dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di Borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata.

Le operazioni sono assistite da un consorzio di garanzia così composto:

– Banca Imi: Global Coordinator e Joint Bookrunner.
– Mediobanca: Co-Global Coordinator e Joint Bookrunner.
– Banca Aletti, BNP Paribas, Nomura International, Société Générale, UniCredit Bank, Milan Branch, Crédit Agricole Corporate & Investment Banking: Joint Bookrunners.
– Banca Akros, Banca Popolare di Milano, Ubi Banca e Intermonte: Co-Lead Managers.

Si tratta del primo aumento di capitale nella storia di Cattolica Assicurazioni e i vertici del gruppo si dicono soddisfatti dal risultato ottenuto; in particolare, l’amministratore delegato, Giovan Battista Mazzucchelli, si dice compiaciuto che il mercato sia riuscito a comprendere la validità dell’operazione lanciata dalla compagnia per finanziaria una nuova fase di crescita.

 

chiusura
9.345
variazione
0.04(+0.430%)
APERTURA
9.395
MASSIMO
9.395
MINIMO
9.26
AGGIORN.
01/11/17 17:35
TIPO:
PERIODO:

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com