Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 13-08-2014 9:30 Aggiornato il: 13-08-2014 8:31

Banca Popolare di Milano risultati prima semestrale 2014

Sale l’utile semestrale della Banca Popolare di Milano, che ha beneficiato della cessione di una parte delle quote che aveva in Anima Holding. Migliorano anche i multipli patrimoniali. Stabili i proventi operativi del gruppo.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Al 30 giugno 2014 i proventi operativi del gruppo BPM erano pari a 864,3 milioni di euro, una cifra analoga a quella dello stesso periodo dello scorso anno; in particolare, il margine d’interesse risulta in crescita del 3,2 per cento rispetto al 2013.

L’utile netto del gruppo, dopo la contabilizzazione della plusvalenza per la cessione di parte delle quote di Anima Holding, è pari a 191,5 milioni di euro, in crescita dell’81,3% rispetto a quello del primo semestre del 2013.

A fine semestre, la raccolta diretta, ossia i debiti verso la clientela, passività finanziarie e titoli in circolazione, era di 36,92 miliardi, in crescita dell’1,6 per cento rispetto a marzo 2014 e in flessione dell’1,4 per cento rispetto alla fine del 2013. Sempre a fine giugno , l’ammontare complessivo della raccolta indiretta da clientela ordinaria era di 32,17 miliardi, in crescita del 3 per cento rispetto alla fine del 2013.

Al termine della prima parte dell’anno il totale dei crediti dubbi netti era pari a 3,6 miliardi di euro, in crescita rispetto a dicembre ma in lieve flessione rispetto alla fine di marzo 2014, a causa del rallentamento generale della formazione dei crediti dubbi.

Per quanto riguarda i multipli, a fine giugno, il Common Equity Tier 1 ratio risultava all’11,23%, il Tier 1 ratio all’11,84% e il Total capital ratio al 15,67%. Da notare che i coefficienti patrimoniali del gruppo beneficiano della rimozione delle maggiori ponderazioni imposte dalla Banca d’Italia nel giugno 2011 e del successo dell’aumento di capitale di 500 milioni di euro (si veda: Dettagli aumento di capitale Banca Popolare di Milano).

Giuseppe Castagna, amministratore delegato di BPM ha dichiarato che il gruppo ha già accantonato il 50% degli utili conseguiti fino ad adesso per il pagamento dei dividendi sull’anno in corso che avverrà nel 2015, anche grazie alla rimozione completa degli add-on di Bankitalia.

chiusura
0.3583
variazione
-0.0026(-0.7204%)
APERTURA
0.3655
MASSIMO
0.3686
MINIMO
0.3583
AGGIORN.
30/12/16 17:36
TIPO:
PERIODO:

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.