Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 12-11-2012 13:18

Campari risultati primi nove mesi 2012

Il Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2012, che ha evidenziato risultati in miglioramento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In particolare, nel periodo compreso tra gennaio e settembre 2012 le vendite sono cresciute del 4,8% a 931,6 milioni di euro, il margine di contribuzione è cresciuto del 5,2% a 381,0 milioni, l’Ebitda (prima di oneri e proventi non ricorrenti) si è attestato a 238,4 milioni (+2,5%), l’Ebit (prima di oneri e proventi non ricorrenti) è risultato pari a 213,9 milioni di euro (+2,0%), mentre l’utile prima delle imposte ha registrato una variazione positiva dello 0,8% a 175,7 milioni di euro. Al 30 settembre 2012 l’indebitamento finanziario netto è risultato pari a 608,0 milioni, in flessione rispetto ai 636,6 milioni di inizio anno.

Nei primi nove mesi dell’anno le spese per pubblicità e promozioni sono state pari a 165,9 milioni, in crescita del 4,2% e pari al 17,8% delle vendite, mentre i costi di struttura, ovvero i costi delle organizzazioni commerciali e i costi generali e amministrativi, sono risultati in crescita del 9,7% e sono stati pari al 17,9% delle vendite. Gli oneri finanziari netti sono stati pari a 33,2 milioni, in aumento rispetto ai 31,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda l’andamento delle vendite a livello geografico, nell’area Americhe le vendite hanno registrato un incremento del 10,1% e sono risultate pari al 35,2% delle vendite totali. Le vendite sul mercato italiano, pari al 30,4% del totale, hanno registrato una variazione totale del -1,3% attribuibile soprattutto ad una repentina inversione delle condizioni di mercato e dei consumi. In calo anche le vendite nel resto d’Europa, pari al 24,0% del totale, in flessione del -0,7%. L’area resto del mondo, che ricordiamo include anche il canale duty free e che risulta pari al 10,4% del totale, ha registrato una variazione complessiva del +22,1%.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00
+

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.