Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 02-05-2015 15:18

Cnh Industrial risultati prima trimestrale 2015

I conti della prima trimestrale 2015 di Cnh Industrial sono in rosso: il gruoppo del settore industriale ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con l’utile netto e i ricavi in calo rispetto allo stesso periodo del 2014. Il management della società italo-statunitense ha comunque confermato tutti gli obiettivi prefissati per l’esercizio in corso.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Nel corso dei primi tre mesi del 2015 Cnh Industrial ha contabilizzato un utile netto di 23 milioni di dollari, in diminuzione rispetto ai 101 milioni messi a segno nello stesso periodo del 2014; anche i ricavi sono risultati essere in calo: -21 per cento a cambi effettivi (-11 per cento a cambi costanti) ovvero 5,960 miliardi. L’utile operativo delle attività industriali si è attestato ab quota 223 milioni, quasi la metà rispetto ai 412 milioni del primo trimestre del 2014.

L’utile operativo delle macchine per l’agricoltura è diminuito a causa di volumi e mix negativi, mentre l’utile operativo dei veicoli commerciali è migliorato grazie a volume e mix favorevoli e alle riduzioni delle spese generali, amministrative e di vendita.

Alla fine del trimestre l’indebitamento netto risultava in aumento, ovvero a quota 3,1 miliardi di dollari, rispetto ai 2,7 miliardi di dollari della fine del 2014; in miglioramento il cash flow, che è aumentato di 0,8 miliardi di dollari grazie al minor aumento stagionale nel capitale di funzionamento netto e di una riduzione del 38% degli investimenti. La liquidità disponibile è scesa, invece, a 7,2 miliardi di dollari.

Nonostante i conti della prima trimestrale 2015 non siano stati come da previsione, i vertici di Cnh Industrial hanno confermato gli obiettivi per l’esercizio in corso, vale a dire ricavi di vendita delle attività industriali compresi tra i 26 e i 27 miliardi di dollari con un margine operativo tra il 6,1 e il 6,4 per cento e un indebitamento netto industriale compreso tra i 2,1 e i 2,3 miliardi di dollari.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.