Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 02-05-2015 15:18

Cnh Industrial risultati prima trimestrale 2015

I conti della prima trimestrale 2015 di Cnh Industrial sono in rosso: il gruoppo del settore industriale ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con l’utile netto e i ricavi in calo rispetto allo stesso periodo del 2014. Il management della società italo-statunitense ha comunque confermato tutti gli obiettivi prefissati per l’esercizio in corso.

Nel corso dei primi tre mesi del 2015 Cnh Industrial ha contabilizzato un utile netto di 23 milioni di dollari, in diminuzione rispetto ai 101 milioni messi a segno nello stesso periodo del 2014; anche i ricavi sono risultati essere in calo: -21 per cento a cambi effettivi (-11 per cento a cambi costanti) ovvero 5,960 miliardi. L’utile operativo delle attività industriali si è attestato ab quota 223 milioni, quasi la metà rispetto ai 412 milioni del primo trimestre del 2014.

L’utile operativo delle macchine per l’agricoltura è diminuito a causa di volumi e mix negativi, mentre l’utile operativo dei veicoli commerciali è migliorato grazie a volume e mix favorevoli e alle riduzioni delle spese generali, amministrative e di vendita.

Alla fine del trimestre l’indebitamento netto risultava in aumento, ovvero a quota 3,1 miliardi di dollari, rispetto ai 2,7 miliardi di dollari della fine del 2014; in miglioramento il cash flow, che è aumentato di 0,8 miliardi di dollari grazie al minor aumento stagionale nel capitale di funzionamento netto e di una riduzione del 38% degli investimenti. La liquidità disponibile è scesa, invece, a 7,2 miliardi di dollari.

Nonostante i conti della prima trimestrale 2015 non siano stati come da previsione, i vertici di Cnh Industrial hanno confermato gli obiettivi per l’esercizio in corso, vale a dire ricavi di vendita delle attività industriali compresi tra i 26 e i 27 miliardi di dollari con un margine operativo tra il 6,1 e il 6,4 per cento e un indebitamento netto industriale compreso tra i 2,1 e i 2,3 miliardi di dollari.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com