Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 30-11-2014 10:28

Damiani bilancio primo semestre 2014/2015

Venerdì scorso Damiani ha presentato il bilancio del primo semestre dell’esercizio 2014/2015. Il gruppo, attivo nel settore lusso, ha chiuso il periodo con un giro d’affari di 62,11 milioni di euro, in diminuzione del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Giro d’affari in contrazione, dunque, per Damiani e, nello specifico del 4,5% rispetto all’anno scorso: 62,11 i milioni di euro contabilizzati nel primo semestre dell’esercizio 2014/2015 a fronte dei 65,05 milioni dell’anno scorso. A tassi di cambio costanti, il calo del giro d’affari sarebbe stato del 3,8%.

Positivo, invece, il margine operativo lordo, che ha totalizzato 119 mila euro, in miglioramento rispetto al negativo di 3,04 milioni di euro del primo semestre dell’esercizio scorso. La perdita netta si è ridotta da 6,14 milioni a 3,43 milioni di euro. In aumento l’indebitamento netto del gruppo che al 30 settembre era pari a 47,01 milioni di euro, in aumento rispetto ai 40,77 milioni di inizio esercizio; questa variazione è principalmente riconducibile alle dinamiche stagionali dei flussi finanziari.

Nel primo semestre 2014/2015 il brand Damiani, sia nei monomarca che nei multimarca a gestione diretta, ha avuto un incremento del 22,5% a cambi costanti, a conferma di un trend positivo che va avanti da cinque esercizi. Il peso dei ricavi retail ha raggiunto il 44,1% dei ricavi da vendite del Gruppo, in ulteriore crescita rispetto al primo semestre dell’esercizio precedente.

Durante il semestre in oggetto ci sono stati due eventi importanti per il marchio Damiani: l’uscita dal segmento Star di Borsa Italiana (a tal proposito si veda: Damiani ha chiesto l’esclusione dal segmento STAR), con conseguente trasferimento sul mercato MTA con decorrenza dal 26 agosto 2014, e la fusione per incorporazione tra Damiani S.p.A. e Rocca S.p.A. Inoltre, nel corso del primo semestre dell’esercizio 2014/2015 il gruppo ha intensificato le attività di promozione del marchio Damiani organizzando e partecipando ad eventi ed iniziative di rilievo nazionale ed internazionale.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.