Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 21-07-2015 10:29

De Longhi ricavi preliminari primo semestre 2015

Ricavi in aumento nel primo semestre 2015 per De Longhi. Il gruppo attivo nel settore degli elettrodomestici e dei climatizzatori ha pubblicato i risultati preliminari dei primi sei mesi dell’anno, durante i quali sono stati registrati ricavi pari a 791 milioni di euro, in aumento del 12,9% rispetto allo stesso periodo del 2014.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

I risultati preliminari del primo semestre del 2015 sono stati positivi per De Longhi: il gruppo ha messo a segno ricavi in crescita del 12,9 per cento rispetto all’analogo periodo dell’esercizio scorso. Al 30 giugno 2015, infatti, i ricavi erano pari a 791 milioni di euro rispetto ai 700,1 milioni di euro del 2014; a parità di tassi di cambio il fatturato sarebbe aumentato del 7,9 per cento. Più nel dettaglio, nel solo secondo trimestre del 2015, i ricavi del gruppo sono saliti del 16,6 per cento a 422 milioni di euro (+9,6 per cento a cambi costanti).

Per quanto riguarda i ricavi del semestre per area geografiche, l’area dell’Europa sudoccidentale ha messo a segno un aumento del fatturato del 14 per cento, grazie soprattutto all’Italia, alla Germania, all’Austria e alla Svizzera; crescita dei ricavi del solo 3 per cento nell’area nord occidentale a causa dell’andamento negativi nei mercati russi e ucraini, mentre continuano ad essere positivi in Polonia, Scandinavia e Regno Unito.

Aumento del 24 per cento dei ricavi nell’area Asia, Pacifico e America, grazie soprattutto all’effetto favorevole dei cambi e al trend positivo del mercato negli Stati Uniti, in Canada, in Oceania, in Cina e in Brasile; aumentano del 10 per cento i ricavi nell’area MEIA, ossia Medio Oriente, India e Africa, penalizzati dallo sfavorevole scenario politico ed economico della zona.

Per quanto riguarda i  prodotti, invece, appare in forte crescita il segmento delle macchine da caffè, seguito da quello degli articoli per la preparazione dei cibi e dell’area comfort; buono anche l’andamento del segmento stiro.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.