Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 05-02-2015 10:30 Aggiornato il: 04-02-2015 21:26

Enel Green Power aumentano i ricavi nel 2014

Sono stati presentati ieri, a mezz’ora dalla chiusura di Piazza Affari, i dati di bilancio 2014 di Enel Green Power; il gruppo ha chiuso l’esercizio con ricavi in aumento dell’11,1% rispetto a quanto contabilizzato nell’esercizio 2013 battendo, così, le stime degli analisti che si aspettavano un progresso più contenuto.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il 2014 di Enel Green Power è stato positivo: la controllata di Enel ha chiuso l’esercizio con ricavi pari a 3 miliardi di euro, in aumento dell’11,1% rispetto ai 2,7 miliardi conseguiti nel corso del 2013. Il risultato include i proventi per la cessione di partecipazioni e accordi transattivi messi a punto nel secondo semestre dell’anno.

Oltre ai ricavi è aumentato anche il margine operativo lordo, che è stato pari a 1,9 miliardi di euro, in percentuale +5,6% rispetto al 2013; in crescita anche l’indebitamento finanziario netto, che a fine 2014, risultava di 6 miliardi di euro. La capacità aggiuntiva installata è stata di 1 gigawatt e la capacità installata netta di 9,6 gigawatt, in aumento rispetto all’esercizio precedente; la produzione netta è cresciuta dell’8,5 per cento a 31,8 terawattora.

L’amministratore delegato e direttore generale del gruppo, Francesco Venturini, ha spiegato che nel corso del 2014 Enel Green Power ha consolidato la propria posizione anche grazie all’operato nei Paesi interessati alle energie rinnovabili, come gli Stati Uniti e l’America del Sud (a tal proposito si veda: Enel Green Power nuova commessa in Brasile).

In attesa dei conti gli analisti delle principali banche d’affari avevano confermato i giudizi positivi sul titolo: Mediobanca  il rating “outperform” e il  target price di 2,05 euro, Equita il rating “buy” e il prezzo obiettivo a 2,5 euro, Banca Akros il giudizio “hold” e il prezzo obiettivo di 2 euro.

I risultati definitivi di bilancio 2014 e il nuovo piano industriale verranno comunicati il prossimo 12 marzo.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.