Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 08-05-2013 8:06

Enel risultati primo trimestre 2013 5

Enel ha comunicato ieri in serata a mercati chiusi i risultati realizzati durante i primi tre mesi dell’esercizio in corso, archiviati con una flessione dei ricavi dell’1,5% a 20,885 miliardi di euro, rispetto ai 308 miliardi di euro registrati al termine del primo trimestre dello scorso anno.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

Il margine operativo lordo è stato pari a 4,08 miliardi di euro, in calo del 4,2% soprattutto a causa della riduzione del margine di generazione in Italia e Spagna, mentre il reddito operativo si è attestato a 2,55 miliardi  di euro (-10,7%). Il colosso energetico italiano ha archiviato il primo trimestre del 2013 con un utile netto pari a 852 milioni di euro, quindi con una riduzione di 302 milioni di euro, ovvero del 26,2%, rispetto all’analogo periodo del 2012, tuttavia occore ricordare che sull’utile netto del primo trimestre 2012 aveva influito positivamente il provento derivante dalla cessione della quota del 5,1% del capitale di Terna. Escludendo tale effetto, infatti, la flessione dell’utile netto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno si riduce a -12,4%.

Al 31 marzo 2013 l’indebitamento finanziario netto è risultato pari a 43,29 miliardi di euro, in aumento di 343 milioni di euro rispetto alla fine del 2012.

Nel corso della stessa riunione per l’esame e l’approvazione dei risultati realizzati nel primo trimestre del 2013, il Consiglio di amministrazione di Enel ha provveduto anche ad approvare l’emissione, entro il 31 dicembre 2014, di uno o più nuovi prestiti obbligazionari non convertibili, sotto forma di obbligazioni ibride (bond ibridi), per un importo massimo pari a 5 miliardi di euro. Tale operazione è finalizzata al rafforzamento della struttura patrimoniale e finanziaria del gruppo, coerentemente con quanto previsto dal piano industriale.

chiusura
5.385
variazione
0.06(+1.127%)
APERTURA
5.345
MASSIMO
5.405
MINIMO
5.335
AGGIORN.
01/11/17 17:40
TIPO:
PERIODO:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Turbo24, i primi certificati turbo quotati H24 al mondo, barrier, vanilla options e CFD...

Scopri di più
X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19