Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 03-08-2014 10:37 Aggiornato il: 05-08-2014 12:15

Intesa SanPaolo risultati del primo semestre 2014

Risultato netto positivo e in crescita per Intesa SanPaolo. Sono stati resi noti i conti del primo semestre del 2014 e la banca guidata da Carlo Messina ha evidenziato un risultato netto positivo grazie a un secondo trimestre che, secondo gli esperti è stato il migliore degli ultimi nove quarter.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Intesa SanPaolo ha chiuso il primo semestre del 2014 con utili operativi netti pari a 8,56 miliardi di euro, in aumento del 4,7 per cento rispetto agli 8,18 miliardi dello stesso periodo del 2013. Il risultato della gestione operativa è stato pari a 4,43 miliardi di euro con un miglioramento dell’8,1 per cento rispetto ai 4,1 miliardi di euro del primo semestre. Bene anche il risultato corrente al loro delle imposte, in crescita del 70,3% rispetto al 2013; il risultato netto consolidato è stato, dunque, di 720 milioni di euro, con un aumento del 70,6 per cento rispetto ai 422 milioni del primo semestre 2013.

Già i risultati del primo trimestre 2014 mostravano un utile in crescita del 64,4% a 503 milioni di euro (per maggiori informazioni si veda: Intesa SanPaolo risultati primo trimestre 2014) ma gli stessi esperti non potevano immagine un secondo trimestre così positivo, tanto da essere definito il migliore degli ultimi nove.

Nonostante l’approvazione in Ungheria di una nuova legge riguardante il sistema bancario locale che andrà a pesare sulla controllata Cib Bank (si veda: Intesa SanPaolo a rischio i risultati del secondo trimestre 2014), il secondo trimestre evidenzia proventi operativi netti pari a 4,46 miliardi di euro, in aumento dell’8,5 per cento rispetto ai 4,11 miliardi del primo trimestre e del 9,4% rispetto a quelli dello stesso periodo dell’anno scorso. Il risultato netto consolidato in questo secondo trimestre 2014 è stato pari a 217 milioni di euro; le imposte contabilizzate dal gruppo sono state di 912 milioni di euro.

In una nota, Carlo Messina, Ceo di Intesa SanPaolo, ha dichiarato che la priorità del gruppo rimane rafforzare la solidità patrimoniale, migliorare il profilo di rischio e la liquidità.

chiusura
2.878
variazione
-0.008(-0.277%)
APERTURA
2.894
MASSIMO
2.902
MINIMO
2.874
AGGIORN.
01/11/17 17:36
TIPO:
PERIODO:

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.