Valoreazioni
Pubblicato da: Simone Ricci - il: 19-08-2015 10:00 Aggiornato il: 19-08-2015 9:09

Lindt, nel primo semestre 2015 l’utile netto registra un +16%

Chocoladefabriken Lindt & Sprüngli, azienda svizzera che è meglio nota semplicemente come Lindt, ha diffuso i dati economici relativi al primo semestre del 2015. Il colosso del cioccolato di Aquisgrana ha fatto registrare un aumento di 16 punti percentuali su base annua per quel che riguarda l’utile netto, un risultato importante e che è stato sicuramente favorito dalla domanda di due mercati strategici come quello europeo e quello nordamericano.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Quali altri numeri si conoscono sulla Lindt e il suo andamento nel periodo compreso tra i mesi di gennaio e giugno scorsi? L’utile netto ammonta a 65 milioni di franchi svizzeri (60,2 milioni di euro per la precisione): nello stesso periodo del 2014 la Lindt registrò invece una cifra di poco inferiore ai 56 milioni di franchi, un cambiamento positivo piuttosto evidente. Gli analisti non erano stati così ottimisti e avevano parlato di un utile fermo al massimo a 57,6 milioni.

I vertici di Lindt possono vantare anche l’aumento delle vendite nel primo semestre di quest’anno: il +17% su base annua è quantificabile in 1,41 miliardi di franchi, 200 mila in più rispetto a quanto avvenuto nel corso del 2014. Gli analisti in questo caso si erano avvicinati parecchio alle stime, parlando di 1,40 miliardi. Si parlava prima del mercato americano come una delle principali cause di queste performance positive.

Quasi un anno fa, infatti, Russell Stover, altra azienda cioccolatiera che ha sede nello stato del Missouri, è stata acquisita dalla Lindt, un rafforzamento che ha inciso e non poco su questa semestrale. Inoltre, la crescita delle vendite di gruppo (i marchi che l’azienda svizzera è riuscita a rilevare per intenderci) è stata pari al 9,4% (sempre anno su anno). Le vendite dovrebbero continuare ad aumentare anche nel medio e nel lungo termine, le stime parlano almeno di un +6% in questo senso: la diffusione dei dati ha inciso sull’andamento del titolo azionario alla Borsa di Zurigo, con un progresso dell’1%.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.