Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 30-07-2014 10:41

Mediaset in rosso i conti del primo semestre 2014

Sono stati presentati ieri dal CdA del gruppo Mediaset i risultati dei conti del primo semestre 2014 e, decisamente, non sono stati positivi: il Biscione ha registrato una perdita superiore ai 20 milioni di euro; un risultato sul quale pesa senz’altro l’andamento del mercato pubblicitario in Italia, ma vediamo nel dettaglio i conti del primo semestre 2014 di Mediaset.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Nei primi sei mesi dell’anno il gruppo Mediaset ha riportato ricavi netti sostanzialmente stabili a 1,725 miliardi (-0,7%) nonostante la contrazione della raccolta pubblicitaria e della televisione a pagamento in Italia. Migliora anche l’ebitda a 668,3 milioni, quindi +1,3 per cento, grazie alla politica di contenimento dei costi operativi sotto gli 1,1 miliardi anche se, di contro, i maggiori ammortamenti sui diritti tv trascinano l’utile operativo in calo a 109,5 milioni di euro.

Ad essere completamente in rosso è il risultato netto, che è negativo per 20,5 milioni di euro a fronte dei 30 milioni di utile di un anno fa, un dato sul quale pesano gli effetti della scalutazione di Digital+ prima della vendita a telefonica. Migliora, invece, l’indebitamento finanziario netto di gruppo che scende a 1,026 miliardi rispetto ai 1,459 miliardi di dicembre.

In una nota la società ha spiegato che la situazione economica generale in Italia rende difficile produrre stime attendibili sull’evoluzione del risultato economico consolidato per l’esercizio in corso.

Il management di Mediaset ha inoltre confermato per luglio una tendenza in linea con quella del primo semestre del 2014, dato che la scarsa visibilità sugli investimenti non consente al momento di fornire indicazione. Nessuna previsione anche sulla seconda parte dell’anno per la quale si attendono segnali più chiari riferibili all’avvio di una fase di ripresa della domanda interna.

Diversa la situazione in Spagna, dove la ripresa economica sembra più avviate con effetti anche sui ricavi pubblicitari; dopo il buyback fatto dalla controllata Mediaset España, il gruppo comunica che la sua quota della società spagnola è destinata a salire al 46,1% nella seconda parte dell’anno.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.