Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 08-05-2013 9:30 Aggiornato il: 08-05-2013 9:32

Pirelli risultati primo trimestre 2013

Pirelli & C. ha chiuso il primo trimestre del 2013 con utili e ricavi in forte calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare, l’utile netto, esclusa la quota di terzi, si è attestato a 72,9 milioni di euro rispetto ai 121,3 milioni dei primi tre mesi del 2012, mentre i ricavi sono risultati pari a 1,54 miliardi di euro, in flessione dell’1,3% rispetto agli 1,56 miliardi realizzati nei primi tre mesi dello scorso anno.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Nel periodo di riferimento il risultato operativo è sceso da 212,7 milioni a 179,8 milioni di euro, con conseguente calo della marginalità dal 13,7% all’11,7%. Al 31 marzo 2013 l’indebitamento netto è risultato in crescita a 1,68 miliardi di euro, dagli 1,21 miliardi di inizio anno, soprattutto a causa della stagionalità dell’attività dell’azienda.

Nonostante a fronte di tali risultati l’anno in corso non possa dirsi cominciato nel migliore dei modi, contestualmente alla presentazione dei risultati del primo trimestre i vertici di Pirelli hanno ribadito i target per l’intero esercizio 2013, ovvero ricavi compresi tra 6,3 miliardi e 6,4 miliardi di euro, un risultato operativo tra gli 810 e 850 milioni di euro, una marginalità in linea con quella del 2012 e investimenti per circa 400 milioni di euro.

Il calo dell’utile e dei ricavi non ha influito negativamente neanche sull’andamento del titolo, che questa mattina a Piazza Affari a pochi minuti dall’apertura della seduta segna un guadagno di oltre cinque punti percentuali.

chiusura
0
variazione
0(+0%)
APERTURA
0
MASSIMO
0
MINIMO
0
AGGIORN.
01/01/70 01:00
TIPO:
PERIODO:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.