Valoreazioni
Pubblicato da: Simone Ricci - il: 27-08-2015 10:00 Aggiornato il: 27-08-2015 8:54

Primo semestre più che positivo per Brunello Cucinelli, +2,7% per l’utile

Brunello Cucinelli, società umbra che è nota per la produzione di maglieria pregiata in cashmere, ha reso noti i risultati economici registrati nei primi sei mesi di quest’anno. La relazione semestrale del gruppo di Solomeo (frazione del comune di Corciano, in provincia di Perugia) ha evidenziato un utile netto in crescita di 2,7 punti percentuali: il dato, pari a 15,5 milioni di euro, è un importante miglioramento rispetto a quanto avvenuto nello stesso periodo del 2014.

Anche i ricavi sono andati piuttosto bene, con un progresso molto vicino ai 14 punti percentuali e un totale di 200,3 milioni di euro. Lo stesso discorso vale per il margine operativo lordo (Ebitda), aumentato dell’11,8% e superiore ai 33 milioni di euro. Come è stato possibile raggiungere questi traguardi? Entrando più nel dettaglio del periodo compreso tra i mesi di gennaio e giugno, la spa è riuscita a conquistare molte aree geografiche.

La crescita aziendale, infatti, non ha riguardato esclusivamente l’Italia, ma anche i principali mercati internazionale (interessante il +17,1% in questo senso). Tra le zone del mondo in cui i prodotti sono stati venduti di più bisogna ricordare sicuramente l’America settentrionale (+25,8%), seguita a ruota dalla Cina (+14,5%) e l’Europa (+5,3%). Tutti i canali distributivi, poi, hanno garantito importanti soddisfazioni.

Il monomarca retail ha assicurato ricavi in aumento del 36%, mentre i negozi monomarca (+0,6%) e quelli multimarca (+2,2%) non sono riusciti a raggiungere lo stesso incredibile risultato. Come ha spiegato il presidente e amministratore delegato Brunello Cucinelli, i numeri vanno letti con ottimismo e soddisfazione, anche perché ormai sono già trascorsi due terzi del 2015, dunque ci si attende un finale d’anno ancora più positivo.

Secondo lo stesso Cucinelli sta funzionando alla perfezione il piano di investimento previsto per il triennio 2013-2015, il quale ha permesso all’azienda di consolidare le posizioni di mercato. Inoltre, dettaglio non certo secondario, è quasi ultimata la campagna vendite primavera-estate 2016 e i risultati sono altrettanto incoraggianti.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com