Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 14-05-2015 9:30 Aggiornato il: 13-05-2015 20:57

Salvatore Ferragamo i numeri del primo trimestre 2015

Tempo di conti trimestrali anche per Salvatore Ferragamo; il gruppo del settore lusso ha presentato il bilancio del primo trimestre dell’anno evidenziando ricavi e utile netto in aumento rispetto all’esercizio precedente.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Salvatore Ferragamo ha chiuso il primo trimestre dell’anno con ricavi per 327 milioni di euro, in aumento del 10 per cento, a tassi di cambio correnti, rispetto ai 299 milioni di euro contabilizzati nello stesso periodo del 2014. In crescita anche l’utile di pertinenza del gruppo: 31 milioni di euro, ovvero il 20 per cento in più rispetto ai primi tre mesi dell’esercizio scorso.

Sale pure il margine operativo lordo, nello specifico del 16 per cento, attestandosi a quota 61 milioni di euro, così come il risultato operativo che è aumentato del 12 per cento, con un’incidenza sui ricavi del 14,3 per cento.

Per quanto riguarda la distribuzione dei ricavi per area geografica, la zona dell’Asia Pacifico si conferma il primo mercato per il gruppo in termini di ricavi, con un aumento dell’11 per cento rispetto al primo trimestre del 2014; in leggero aumento l’area Europa, 2%, soprattutto nel business retail. Bene anche il mercato giapponese, +16%, quello del Centro e del Sud America, +28%, e l’area del Nord America dove, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, è stat evidenziato un aumento dei ricavi del 16 per cento.

Alla fine del trimestre l’indebitamento finanziario del gruppo risultava sceso a quota 34 milioni di euro rispetto ai 49 milioni della fine del 2014, grazie all’importante generazione di cassa. Sempre al 31 marzo 2015, il capitale circolante netto registrava un aumento del 22 per cento, ovvero pari a 309 milioni d euro. Nello stesso periodo, gli investimenti risultavano essere pari a 12 milioni di euro, vale a dire il 26 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2014, a causa dell’apertura di nuovi punti vendita e alla continuazione dei progetti di integrazione logistica e digitale.

Sempre in tema di trimestrali 2015, nel post Le trimestrali della settimana dall’11 al 15 maggio 2015 troverete il calendario completo dei bilanci prossimi giorni.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.