Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 21-08-2013 6:03

Come chiudere un conto corrente bancario

La chiusura di un conto corrente bancario può avvenire in base a diverse motivazioni, che spingono il correntista a estinguere l’attuale rapporto con il proprio istituto di credito con l’obiettivo di aprirne uno ex novo più vantaggioso in termini di costi e/o servizi offerti. Per legge il correntista può chiudere il conto corrente in qualsiasi momento, senza dover incappare in dolorose penali come avveniva diversi anni fa. Il decreto Bersani 223/2006 ha permesso a tutti i titolari di un conto corrente bancario la possibilità di chiedere l’estinzione unilaterale del contratto.

Non sono previsti costi aggiuntivi, se non quelli specificati all’interno del contratto firmato nel momento dell’apertura del rapporto. Quindi, in linea generale, il consumatore dovrà soltanto pagare i costi previsti per la gestione del conto e l’imposta di bollo. La chiusura del conto è possibile solo se il saldo è attivo. Se, invece, il conto è in rosso, prima di estinguere il rapporto bisognerà saldare il debito con la banca.

Sebbene possano esserci delle sottili differenze nelle modalità di chiusura del conto corrente bancario, in linea generale si possono individuare alcune procedure maggiormente utilizzate. Il modo più diffuso è quello di recarsi “fisicamente” presso la filiale dove il rapporto è stato aperto. Un’altra opzione è quella di andare nella banca dove si ha intenzione di aprire un conto ex novo e di far richiedere direttamente l’estinzione del vecchio rapporto con accredito del denaro sul nuovo conto.

Altroconsumo suggerisce di spedire una raccomandata A/R all’agenzia della banca dove è stato aperto il conto (fac-simile lettera di chiusura conto corrente). Se il conto è cointestato con firme congiunte, la richiesta di chiusura del c/c va fatta da entrambi i titolari del conto. Se si possiede un dossier titoli per gli investimenti, bisogna chiuderlo. Inoltre, bisogna restituire anche carte di credito, bancomat (tagliati in due) e il libretto degli assegni. Prima di chiudere il vecchio conto, meglio aprirne uno nuovo.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com