Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 17-07-2013 5:46

Come chiudere un conto corrente

La chiusura di un conto corrente avviene attraverso l’invio di una raccomandata A/R all’agenzia della banca dove si ha il proprio conto corrente. Bisogna ricordarsi che, se il conto corrente è cointestato a firme congiunte, la richiesta di chiusura del conto corrente va presentata da tutti gli intestatari del rapporto contrattuale con la banca. Se, invece, il conto corrente è cointestato a firme disgiunte, è sufficiente che la richiesta di chiusura venga presentata da un solo intestatario. Se si possiede anche un conto titoli (o dossier titoli), bisogna provvedere alla sua chiusura.

Inoltre, bisogna restituire tutte le carte pagamento (bancomat e carte di credito), che vanno tagliate in due e inserite nella busta della raccomandata, e il libretto degli assegni. Le associazioni di tutela dei consumatori consigliano sempre di aprire un nuovo conto corrente prima di procedere con la chiusura del conto esistente. Inoltre, viene consigliata la scelta di conti correnti a zero spese.

Si tratta di conti correnti online, che presentano tutti i principali servizi bancari offerti in via del tutto gratuita (prelievi bancomat, bonifici online, ricariche telefoniche, accredito dello stipendio, addebito delle bollette e così via). Nella lettera raccomandata bisogna specificare nell’oggetto la dicitura “chiusura del conto corrente n. ……. Intestato a ……………..”. Per avere un’idea più chiara su come procedere con la chiusura del conto corrente bancario, si può dare un’occhiata a questo fac-simile lettera chiusura conto corrente.

Per chiudere invece un conto corrente BancoPosta, bisogna innanzitutto tenere il conto in attivo e poi lasciare una somma di circa 100 euro per pagare eventuali spese già maturate ma non ancora detratte. Se alla fine il saldo è ancora attivo, Poste Italiane rimborserà la somma con un bonifico o assegno postale. Per chiudere il conto basta recarsi all’ufficio postale dove è stato aperto il conto, portando con sé eventuali libretti degli assegni, carte postamat e così via. Si firmano i documenti e si dà il via alla procedura di chiusura conto. L’altra opzione è inviare una raccomandata A/R all’ufficio postale, seguendo la procedura utilizzata per la chiusura del conto corrente bancario.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com