Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 18-03-2013 9:43

Cos’è un deposito titoli

Il deposito titoli è uno strumento offerto da banche e intermediari finanziari per gestire gli investimenti dei propri clienti. Il risparmiatore ha bisogno di un deposito titoli solo se deve effettuare investimenti su strumenti e prodotti finanziari di vario genere: azioni, obbligazioni, titoli di stato, derivati, warrant, covered warrant, quote di fondi comuni di investimento e Sicav. Il conto titoli è quindi un conto d’appoggio sul quale vengono spostate le somme che si decide di investire, al solo scopo di facilitarne la gestione.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Molte banche procedono con l’apertura automatica di un conto titoli nello stesso momento in cui viene aperto un conto corrente. In questo caso il servizio è gratuito, almeno fino a quando non si decide di effettuare il primo investimento. E’ necessario non confondere il conto corrente con il conto titoli: il primo consente di svolgere le tradizionali operazioni bancarie (bonifici, accredito stipendio, etc.); il secondo è dedicato esclusivamente agli investimenti.

Il conto titoli, chiamato anche “dossier titoli”, viene spesso offerto gratuitamente dalle banche e da altri intermediari finanziari quando il cliente effettua un investimento superiore a una certa soglia (ad esempio 10mila euro o 20mila euro, l’importo varia chiaramente da banca a banca). Gli investimenti custoditi nel dossier titoli sono soggetti a due tipologie di tassazione, che vanno ad aggiungersi ad eventuali costi praticati dalla banca.

Si tratta dell’imposta di bollo e del capital gain. Il bollo, noto anche come mini-patrimoniale, è pari allo 0,15% dell’importo investito. Nel 2012 era pari allo 0,1% con un tetto massimo di 1.200 euro e un importo minimo di 34,2 euro. Il capital gain si applica quando un investimento produce una plusvalenza ed è pari al 20% (solo per i titoli di stato è del 12,5%).


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.