Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 16-04-2013 8:31

Bper torna il dividendo nel 2014?

Secondo quanto riportato da Affari e Finanza, inserto settimanale del quotidiano La Repubblica, Banca Popolare dell’Emilia Romagna dovrebbe chiudere l’esercizio 2013 con risultati positivi che dovrebbero quindi consentire all’istituto bancario di tornare a distribuire dividendi ai suoi azionisti.

🥇 Non farti scappare questa opportunità, il tempismo è tutto. I mercati volatili forniscono un’ottima opportunità di guadagno quando tutti sono impegnati a vendere. ⭐  Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito su Avatrade >>
🥇 Non farti scappare questa opportunità, il tempismo è tutto. I mercati volatili forniscono un’ottima opportunità di guadagno quando tutti sono impegnati a vendere. ⭐  Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito su Avatrade >>

In particolare, i ricavi sono attesi a circa due miliardi di euro, di cui 1,3 rappresentati dal margine di interesse, così come pure è previsto positivo il dato sulle commissioni, che dovrebbero risultare pari a 700 milioni di euro, mentre sul fronte dei proventi finanziari è attesa una forte riduzione dopo il risultato particolarmente positivo registrato nel 2012 per effetto di alcune plusvalenze sul portafoglio titoli. I costi dovrebbero risultare pari a circa 1,2 miliardi di euro, mentre l’utile lordo della gestione dovrebbe fissarsi in prossimità degli 800 milioni di euro. Gli accantonamenti su crediti dovrebbero riportarsi a 500-600 milioni rispetto al miliardo del 2012, permettendo di chiudere il conto economico con un utile netto e quindi creando le condizioni per tornare alla distribuzione di un dividendo agli azionisti.

Luigi Odorici, amministratore delegato di Bper, ha affermato che lo scenario continua ad essere piuttosto complesso, tuttavia la banca è convinta di poterne uscire vincente anche e soprattutto grazie al percorso intrapreso con l’approvazione del piano al 2014. Il manager ha inoltre sottolineato che nel periodo più duro della crisi Bper è comunque riuscita a salvaguardare i ricavi, a ridurre ulteriormente i costi e al contempo a rafforzare il patrimonio, con il Core Tier 1 che oggi è all’8,27%.

chiusura
4.172
variazione
-0.012(-0.287%)
APERTURA
4.232
MASSIMO
4.232
MINIMO
4.156
AGGIORN.
01/11/17 17:35
TIPO:
PERIODO:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19