Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 03-02-2014 11:27 Aggiornato il: 20-03-2014 13:36

Dividendi non distribuiti nel 2014

Ogni anno un gruppo di società quotate a Piazza Affari decide di non distribuire dividendi agli azionisti. I motivi di tale decisione possono essere diversi e di varia natura, si parte dal deludente risultato in termini di utili, che non consente quindi la distribuzione di una remunerazione agli azionisti, fino ad arrivare a scelte strategiche come ad esempio la decisione di destinare gli utili realizzati ad investimenti o ad accantonamenti al fine di incrementare il patrimonio del gruppo.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

In tema di dividendi, infatti, le società quotate non hanno alcun obbligo nei confronti dei loro azionisti, potendo liberamente scegliere di non distribuire alcuna remunerazione in relazione ad uno o più esercizi. Tale politica, al massimo, potrebbe influire sulla scelta degli investitori di acquistare le azioni di società restie alle distribuzione di cedole agli azionisti, specie di quelli che sono soliti investire puntando ai dividendi.

Per quanto riguarda l’esercizio 2013, sono diverse le società quotate sul listino della Borsa di Milano che non distribuiranno una cedola ai loro azionisti. Di seguito l’elenco completo, aggiornato di volta in volta sulla base delle comunicazioni fornite dalle stesse società, nella maggior parte dei casi contestualmente alla pubblicazione dei risultati realizzati nel corso del 2013.

Acotel
Acque potabili
Aeffe
Autogrill
Banca Intermobiliare
Banco Popolare
Banca MPS
Banca Popolare di Milano
Be
Biancamano
Cad IT
Caltagirone editore
Carraro
Cell Therapeutics
Credito Valtellinese
Dada
Dea Capital
Delclima
Fiat
Finmeccanica
Gruppo L’Espresso
Ei Towers
Eurotech
Exprivia
Fidia
Fiera Milano
Fullsix
Gabetti
Gefran
Geox
Isagro
ItWay
IVS
Landi Renzo
M&C
Maire Tecnimont
Molmed
Moleskine
Monrif
Panaria Group
Piaggio
Poligrafica San Faustino
Poligrafici Editoriali
Poltrona Frau
Prima Industrie
RCS Mediagroup
Retelit
Saipem
Salini Impregilo
Saras
Safilo
Sias
Sogefi
Sole24Ore
Sorin
Stefanel
Tas
Telecom Italia
Telecom Italia Media
World Duty Free
Yoox


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.