Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 26-10-2013 9:36 Aggiornato il: 19-11-2013 10:28

Dividendi staccati a fine 2013

Sono diverse le società quotate a Piazza Affari che nel corso degli ultimi mesi del 2013 pagheranno un dividendo ai loro azionisti. Alcune di queste emetteranno il pagamento sotto forma di acconto sul dividendo relativo all’esercizio in corso, in altre parole durante l’ultima parte di quest’anno distribuiranno un anticipo della cedola relativa all’esercizio 2013 e il cui saldo sarà poi pagato nel corso della prima parte del 2014, dopo l’esame e l’approvazione del bilancio da parte del Consiglio di amministrazione e dell’assemblea degli azionisti.

Per altre, invece, si tratta di un dividendo straordinario, ossia di un dividendo aggiuntivo rispetto a quello che sarà pagato nella prima parte del prossimo anno dopo l’approvazione del bilancio, decisione generalmente presa a fronte di un surplus di cassa derivante da cessioni o altre operazioni finanziarie. Infine, alcune società pagheranno in questi ultimi mesi del 2013 l’intero dividendo, o perché chiudono l’esercizio al 30 giugno anzichè al 31 dicembre di ogni anno, o perchè lo distribuiscono in più tranche.

Di seguito l’elenco, aggiornato di volta in volta, delle società quotate alla Borsa di Milano che staccheranno un dividendo nel corso degli ultimi mesi del 2013.

Acea: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di 0,25 euro, con data di stacco e di pagamento da definire.

Atlantia:acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di 0,355 euro per azione, con stacco il 23 dicembre e messa in pagamento il 2 gennaio 2014.

Danieli: dividendo ordinario relativo all’esercizio 2012/2013 di importo pari a 0,3 euro per azione, con stacco il 4 novembre e messa in pagamento il 7 novembre.

Danieli RSP: dividendo ordinario relativo all’esercizio 2012/2013 di importo pari a 0,3207 euro per azione, con stacco il 4 novembre e messa in pagamento il 7 novembre.

Eni: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,55 euro per azione, con stacco il 23 settembre e messa in pagamento il 26 settembre.

Ima: dividendo straordinario di importo pari a 1,25 euro per azione, con stacco il 25 novembre e messa in pagamento il 28 novembre.

Mediolanum: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,1 euro per azione, con stacco il 18 novembre e messa in pagamento il 21 novembre.

Recordati: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,22 euro per azione, con stacco il 18 novembre e messa in pagamento il 21 novembre.

Sias: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,06 euro per azione, con stacco il 4 novembre e messa in pagamento il 7 novembre.

Snam: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,1 euro per azione, con stacco il 21 ottobre 2013 e messa in pagamento il 24 ottobre.

STM: cedola trimestrale di importo pari a 0,1 dollari, con stacco il 9 dicembre e messa in pagamento il 12 dicembre.

Tenaris: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo pari a 0,13 dollari per azione, con stacco il 18 novembre e messa in pagamento il 21 novembre.

Terna: acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 di importo da definire, con stacco il 18 novembre e messa in pagamento il 21 novembre.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 50 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com