Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 01-05-2013 10:56 Aggiornato il: 01-05-2013 10:58

Dividendo Enel possibile aumento nei prossimi anni

L’assemblea degli azionisti di Enel nel corso della riunione tenuta ieri ha approvato il bilancio relativo all’esercizio 2012 e accolto la proposta del Consiglio di amministrazione di distribuire agli azionisti un dividendo di 0,15 euro per azione, con stacco della cedola il 24 giugno 2013 e messa in pagamento il giorno 27 dello stesso mese.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Se si guarda lo storico dei dividendi Enel emerge che quello che sarà staccato il 24 maggio prossimo è il dividendo più basso mai distribuito dal colosso elettrico italiano, tuttavia la situazione nel corso dei prossimi anni dovrebbe migliorare, sempre che il nuovo governo riesca a porre in essere delle misure in grado di risollevare la situazione finanziaria italiana. Ad affermarlo è stato lo stesso amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, che nel corso di un suo intervento durante la riunione dell’Assemblea non ha escluso un possibile aumento del dividendo relativo ai prossimi esercizi qualora le condizioni economiche del Paese dovessero migliorare.

Conti ha poi fatto riferimento alle misure poste in essere dai governanti nel tentativo di fronteggiare la crisi che ha investito l’Europa, da lui stessa definita come un fenomeno senza precedenti. Il riferimento è all’introduzione della Robin Hood Tax, che ha comportato un aumento della pressione fiscale nel settore energetico e che per Enel ha avuto un impatto sull’utile netto pari a circa 500 milioni di euro l’anno (si stima circa 200 milioni dal 2014 in poi). Per questo motivo Conti auspica che il nuovo governo Letta confermi la riduzione dell’aliquota dall’attuale 10,5% al 6,5%, ricordando al contempo che dal 1999 a oggi il gruppo ha versato 22 miliardi di imposte nelle casse dello Stato.

chiusura
5.385
variazione
0.06(+1.127%)
APERTURA
5.345
MASSIMO
5.405
MINIMO
5.335
AGGIORN.
01/11/17 17:40
TIPO:
PERIODO:
+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.