Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 25-02-2015 10:00 Aggiornato il: 24-02-2015 13:13

Dividendo Ubi Banca 2015 esercizio 2014

Il 2014 di Ubi Banca non è stato positivo, ma nonostante i conti in rosso il consiglio di gestione ha deciso di distribuire comunque un dividendo pari a 8 centesimi per azione, somma tutt’altro che trascurabile considerando che la banca ha chiuso l’anno con un risultato negativo di 752,8 milioni di euro.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il consiglio di gestione di Ubi Banca ha reso noto che proporrà all’assemblea dei soci un dividendo unitario di 0,08 euro per azione; se la cedola verrà approvata, sarà staccata il 18 maggio 2015 e pagata il 20 maggio (record date: 19 maggio). In questo modo, il monde dividendi sarà di circa 72 milioni di euro. L’assemblea dei soci si riunirà il prossimo 24 aprile.

Come dicevamo, i risultati dell’esercizio 2014 non si sono rivelati particolarmente positivi: l’istituto ha chiuso l’anno con un risultato negativo per 725,8 milioni di euro, rispetto  all’utile di 250,8 milioni del 2013. I proventi operativi del gruppo sono pari a 3,41 miliardi di euro, in flessione dello 0,8 per cento rispetto al 2013; per il sesto anno consecutivo sono calati gli oneri operativi, ora pari a 2,11 miliardi di euro. Alla fine dell’anno, gli impieghi verso la clientela risultavano di 85,6 miliardi di euro, in crescita rispetto alla fine di settembre ma in calo rispetto all’anno precedente.

Nella nota diffusa da Ubi Banca si legge che l’utile dell’anno al netto delle poste non ricorrenti e rappresentativo dell’andamento della gestione, è di 146,5 milioni di euro, in aumento del 46,2 per cento rispetto ai 100,2 milioni dello scorso esercizio. Sempre nel comunicato, i vertici dell’istituto bergamasco hanno sottolineato il buon andamento dei proventi operativi “core”, aumentati di oltre 107 milioni rispetto al 2013, grazie al miglioramento del margine di interesse e delle commissioni nette.

Per il 2015 il management stima una ripresa dei volumi intermediati della clientela e, quindi, dell’andamento generale del gruppo; inoltre, è prevista la continuazione del trend di riduzione delle altre spese amministrative.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.