Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 18-09-2014 10:00 Aggiornato il: 18-09-2014 8:55

Mediobanca ritorna al dividendo

I risultati dell’esercizio 2013-2014 di Mediobanca sono stati positivi e, quindi, i vertici del gruppo hanno deciso di tornare a distribuire il dividendo agli azionisti; la cedola sarà staccata il 24 novembre e verrà messa in pagamento il 26 novembre 2014.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Buone notizie per gli azionisti di Mediobanca: a fronte dei risultati positivi ottenuti nell’anno 2013-2014, il management del gruppo ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,15 euro per azione.

Mediobanca ha chiuso l’esercizio 2013-2014 con un utile netto di 464,8 milioni di euro, in grande miglioramento rispetto ai -176,2 milioni di euro contabilizzati nell’esercizio precedente. L’utile per azione è stato di 0,54 euro.

A fronte dei risultati positivi, i vertici del gruppo hanno deciso di ritornare al dividendo che, a causa della situazione economica negativa, non era stato distribuito lo scorso anno. La cedola sarà staccata il 24 novembre e messa in pagamento il 26 novembre in conformità alla nuova normativa che entrerà in vigore il prossimo 6 ottobre.

A fine giugno gli impieghi erano scesi a 30,6 miliardi di euro, mentre le rettifiche sui crediti ammontano 233,1 milioni di euro. Per quanto riguarda gli indici di patrimonializzazione, calcolati secondo la nuova disciplina prudenziale, si sono attestati secondo i seguenti valori: 11,08% per il Common Equity Ratio e 13,76% per il Total Capital Ratio.

Una volta archiviati i conti la parola passerà agli azionisti che saranno chiamati a rinnovare il consiglio di amministrazione che, sicuramente, rifletterà ciò che è successo a luglio, ovvero l’approvazione all’unanimità da parte dei membri del patto di sindacato in base alla quale, a partire dal 28 ottobre, anche in Mediobanca le azioni di conteranno. In seguito a questa decisione, Unicredit, primo azionista con l’8,65%, proporrà uno dei due vicepresidenti, mentre il gruppo Bollorè, che detiene il 7,5%, designerà l’altro. Salvo sorprese dell’ultimo momento, verrà confermata la fiducia all’amministratore delegato Alberto Nagel, in carica dal 2007, e al presidente Renato Pagliaro.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.