Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 24-02-2015 10:15

Sogefi non distibuisce il dividendo sull’esercizio 2015

Sogefi, azienda operante nel settore componentistica per auto, ha presentato i conti del 2014 e ha annunciato che non verrà distribuito il dividendo sull’esercizio scorso, esattamente come avvenuto l’anno passato sull’esercizio 2013. Con questa strategia, il management del gruppo spera di contenere il debito in considerazione dei previsti esborsi di cassa nel 2015.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Proprio come l’anno scorso, anche per l’esercizio 2014, i vertici di Sogefi hanno deciso non distribuire il dividendo agli azionisti, con l’obiettivo di contenere il debito in previsione degli esborsi di cassa che dovranno essere affrontati nel 2015 e che si riferiscono al finanziamento di azioni di efficienza che serviranno al gruppo di essere ancora più produttivo in Europa.

Per quanto riguarda i numeri dell’esercizio 2014, Sogefi ha registrato ricavi pari a 1,35 miliardi di euro, in aumento dell’1,1 per cento rispetto a quanto contabilizzato nell’esercizio precedente (ovvero 1,34 miliardi); a parità di tassi, la crescita sarebbe stata del 4,7 per cento. Tale risultato si deve al positivo andamento nei mercati extra europei, e in particolare a quelli nordamericani e asiatici, che hanno compensato quello sudamericano in sensibile calo.

Il dato più rilevante del bilancio 2014 è il calo del margine operativo lordo, ovvero -15,5 per cento, a causa dei costi di  ristrutturazione di 18 milioni. L’utile netto del gruppo è stato, dunque, di 3,6 milioni di euro a fronte dei 21,1 milioni dell’esercizio 2013. Alla fine dell’anno l’indebitamento netto del gruppo era di 304,3 milioni di euro, mentre gli investimenti risultavano pari a 84,4 milioni.

Per il 2015, i vertici del gruppo si aspettano il proseguo del trend positivo in Nord America, India e Cina, anche considerando le stime positive sul mercato automobilistico globale. Miglioramenti previsti anche in Europa e nel mercato sudamericano, ma solo nel secondo semestre dell’esercizio in corso.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.