Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 10-05-2014 13:08 Aggiornato il: 21-07-2018 12:28

Stacco dividendi 19 maggio 2014

Il 19 maggio 2014 è la data che spicca maggiormente nell’ambito della stagione dei dividendi 2014. In questo giorno, infatti, staccano la cedola il maggior numero di società quotate sul listino di Piazza Affari, molte delle quali facenti parte dell’indice FTSE Mib, ovvero l’indice azionario della Borsa di Milano che raggruppa le società quotate a maggiore capitalizzazione.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

La data di stacco del dividendo, ricordiamo, rileva anche riguardo al valore dell’azione stessa, in quanto al momento dell’apertura del giorno previsto per lo stacco del dividendo verrà decurtato dal valore dell’azione registrato al termine della seduta precedente un ammontare pari al dividendo per azione distribuito. La data di stacco, inoltre, interessa molto spesso più di quella della messa in pagamento in virtù del fatto che essa determina il diritto ad intascare il dividendo.

Di seguito l’elenco delle società quotate a Piazza Affari che staccheranno il dividendo il 19 maggio 2014, con messa in pagamento a partire dal giorno 22 dello stesso mese.

Ansaldo STS 0,16 euro
Atlantia 0,756 euro
Azimut 0,7 euro
Banca Finnat 0,01
Banca Generali 0,95 euro
Biesse 0,18 euro
Bolzoni 0,035 euro
Bonifiche Ferraresi 0,04 euro
Brunello Cucinelli 0,11 euro
Buzzi Unicem 0,05 euro
Buzzi Unicem RSP 0,05 euro
Caleffi 0,01 euro
Caltagirone 0,03 euro
Campari 0,08 euro
Cattolica Assicurazioni 0,26
Cementir 0,08 euro
Credem 0,12 euro
Diasorin 0,55 euro
El.En. 0,5 euro
Enel Green Power 0,032 euro
Eni 1,1 euro
Erg 1 euro
Falck Renewables 0,032 euro
Generali 0,45 euro
Gtech 0,75 euro
IGD 0,065 euro
Interpump 0,17 euro
Indesit RSP 0,045 euro
Intesa Sanpaolo 0,05 euro
Intesa Sanpaolo RSP 0,05 euro
Luxottica 0,65 euro
Mediolanum 0,25 euro
Parmalat 0,029 euro
Ratti 0,1 euro
Saipem RSP 0,05 euro
Salvatore Ferragamo 0,4 euro
Sat 0,09 euro
Snam 0,25 euro
Sol 0,1 euro
Tenaris 0,43 dollari
Ternienergia 0,06 euro
Tod’s 2,7 euro
TXT E-solution 0,25 euro
UBI Banca 0,06 euro
Unicredit 0,1 euro
Unipol 0,1615 euro
UnipolSai 0,19559 euro
UnipolSai RISP A 19,64033
UnipolSai RISP B 0,22497 euro
Unipol PRIV 0,1815 euro
Vianini Industria 0,02 euro

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Plus500 Deposito: 100 €
Licenza: FCA-CySEC-ASIC [80.6% of retail CFD accounts lose money]
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IQ Option Deposito: 10 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.
Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.