Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 10-04-2013 14:26

Storico dividendi Enel

Enel è quotata alla Borsa di Milano dal 1999 e da allora fino ad oggi ha sempre distribuito dividendi ai suoi azionisti, dimostrando così di essere una sociatà capace di generare utili e di avere tra le sue priorità la remunerazione degli investitori che scelgono di acquistare le sue azioni.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Nonostante questo, nel corso degli anni, complice il peggioramento del contesto economico e finanziario, l’ammontare dei dividendi distribuiti da Enel è calato progressivamente, fino a toccare i 0,15 euro per azione distribuiti in relazione all’esercizio 2012.

Di seguito lo storico dei dividendi distribuiti da Enel dall’anno della sua quotazione in Borsa ad oggi.

Anno 2013 (esercizio 2012): 0,15 euro per azione, con stacco il 24 giugno 2013 e pagamento il 27 giugno 2013.

Anno 2012 (esercizio 2011): 0,26 euro per azione, con stacco il 18 giugno 2012 e pagamento il 21 giugno 2012.

Anno 2011 (esercizio 2010): 0,28 euro per azione, con stacco il 20 giugno 2011 e pagamento il 23 giugno 2011.

Anno 2010 (esercizio 2009): 0,25 euro per azione, con stacco il 21 giugno 2010 e pagamento il 24 giugno 2010.

Anno 2009 (esercizio 2008): 0,49 euro per azione, con stacco il 22 giugno 2009 e pagamento il 25 giugno 2009.

Anno 2008 (esercizio 2007): 0,49 euro per azione, con stacco il 23 giugno 2008 e pagamento il 26 giugno 2008.

Anno 2007 (esercizio 2006): 0,49 euro per azione, con stacco il 18 giugno 2007 e pagamento il 21 giugno 2007.

Anno 2006 (esercizio 2005): 0,63 euro per azione, con stacco il 19 giugno 2006 e pagamento il 22 giugno 2006.

Anno 2005 (esercizio 2004): 0,69 euro per azione, con stacco il 20 giugno 2005 e pagamento il 23 giugno 2005.

Anno 2004 (esercizio 2003): 0,36 euro per azione, con stacco il 21 giugno 2004 e pagamento il 24 giugno 2004.

Anno 2003 (esercizio 2002): 0,36 euro per azione, con stacco il 23 giugno 2003 e pagamento il 26 giugno 2003.

Anno 2002 (esercizio 2001):  0,36 euro per azione, con stacco il 24 giugno 2002 e pagamento il 27 giugno 2002.

Anno 2001 (esercizio 2000):  252,00 lire italiane per azione, con stacco il 18 giugno 2001 e pagamento il 21 giugno 2001.

Anno 2000 (esercizio 1999):  232,00 lire italiane per azione, con stacco il 19 giugno 2000 e pagamento il 22 giugno 2000.

chiusura
variazione
()
APERTURA
MASSIMO
MINIMO
AGGIORN.
01/01/70 00:00

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.