Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 07-03-2014 8:52 Aggiornato il: 07-03-2014 10:01

Telecom Italia dividendo 2014 solo per le azioni di risparmio

Le aspettative degli analisti non sono state disattese neanche in questa occasione. Telecom Italia, a seguito della riunione del Consiglio di amministrazione tenuta ieri, ha diffuso questa mattina i risultati realizzati nel corso del 2013 e la deliberazione del Consiglio di amministrazione in tema di dividendi. In particolare, i possessori di azioni ordinarie non intascheranno alcuna remunerazione nel corso della prima parte del 2014, in relazione all’esercizio 2013, mentre gli azionisti di risparmio, al contrario, intascheranno un dividendo privilegiato di 0,0275 euro per azione, per un ammontare complessivo di 166 milioni di euro. La cedola sarà staccata il 22 aprile e messa in pagamento il 25 aprile.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

La decisione di non distribuire alcun dividendo ai possessori di azioni ordinarie, ha spiegato la compagnia telefonica, deriva dalla decisione di rafforzare la struttura patrimoniale e utilizzare le risorse disponibili per attuare un piano di investimenti innovativi.

Telecom Italia ha archiviato il 2014 con ricavi pari a 23,41 miliardi di euro, in flessione del 9,1% rispetto ai 25,76 miliardi realizzati nell’esercizio precedente. La società ha terminato lo scorso anno con una perdita netta di 674 milioni di euro, soprattutto per via della svalutazione dell’avviamento contabilizzata nel corso del primo semestre del 2013, per una posta straordinaria complessiva di 2,2 miliardi di euro. Al netto di tale svalutazione, infatti, Telecom Italia avrebbe archiviato l’esercizio 2013 con un utile netto di 1,5 miliardi di euro. A fine 2013 l’indebitamento netto era sceso a 26,8 miliardi di euro, quindi in liena con il target indicato nel piano strategico.

chiusura
0.7515
variazione
0.0065(+0.8725%)
APERTURA
0.748
MASSIMO
0.7565
MINIMO
0.7435
AGGIORN.
01/11/17 17:39
TIPO:
PERIODO:
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.