Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 17-03-2015 12:12

Apertura partita IVA: quale regime fiscale si applica

Apertura di una partita IVA con quale regime fiscale? Tra regime dei minimi, contabile agevolato e delle nuove iniziative ecco quale scegliere.

 

Aprire partita IVA regime minimi 2015

Con l’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190/2014) viene introdotto un nuovo regime forfetario ( con imposta al 15%) per i nuovi contribuenti minimi riservato ai contribuenti persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni in forma individuale di minori dimensioni.

 

Per maggiori dettagli sul nuovo regime dei minimi, ecco i nostri speciali:

Guida Minimi 2015: chi può aderire al regime forfettario

Partita IVA, regime dei minimi: aliquota al 5% nel 2015

Ebbene questo nuovo regime andrà a sostituire gli attuali regimi agevolati esistenti, ma occorre far chiarezza visto che il Milleproroghe 2015 ha prorogato all’anno in corso l’applicazione dell’imposta sostituiva al 5 e non più al 15% come previsto dalla Legge di Stabilità.

In sostanza è prorogato per il 2015 il regime dei minimi previsto dall’art. 27, commi 1 e 2, del D.L. n. 98/2011(imposta sostitutiva al 5% e limite di ricavi a € 30.000). Grazie quindi al decreto Milleproghe il regime dei minimi continuerà a sussistere per tutto il 2015, costituendo così un’alternativa al regime forfetario. Non sono prorogati al 2015: -il regime delle nuove iniziative produttive ex art. 13, Legge n. 388/2000, -il regime contabile agevolato ex art. 27, comma 3, DL n. 98/2011 (c.d. “ex minimi”).

 

Nel 2015, quindi, il contribuente, avendone i requisiti, potrà scegliere se adottare:

– il regime dei minimi con applicazione dell’imposta sostitutiva del 5%,

– il nuovo regime forfetario con applicazione dell’imposta sostitutiva del 15%.

 

Apertura partita IVA: quale regime fiscale scegliere

Riassumiamo in questa tabella che segue i regimi fiscali agevolati che può scegliere il contribuente che apre una partita IVA nel 2015.

 


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com