Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 09-02-2015 10:50

Calcolo IMU agricola: la mini guida 2015

Tutto sul calcolo, scadenza, modalità di pagamento, casi di esenzione dell’IMU agricola, quella da applicare sui terreni montani.  IN vista della prossima scadenza, dopo i recenti interventi normativi, facciamo un po’ di chiarezza in primo luogo su chi deve pagare l’IMU, entro quanto tempo e soprattutto quanto pagare.

IMU terreni: chi paga il 10 febbraio e chi è esente?

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In  scadenza il 10 febbraio 2015 il termine per il versamento dell’IMU 2014 dovuta sui terreni agricoli. Il D.L. n. 4 del 24 gennaio 2015 ha recentemente ridefinito i parametri per l’esenzione IMU sui terreni agricoli. In particolare si è stabilito:

-esenzione IMU terreni situati nei comuni montani indicati dall’ISTAT ( codice T: totalmente montano);

-esenzione IMU terreni situati nei Comuni parzialmente montani ( codice P nell’elenco ISTAT): non pagano solo i contribuenti in possesso della qualifica di coltivatore diretto o di imprenditore agricolo professionale (IAP), iscritti nella previdenza agricola. L’IMU non è dovuta nel caso in cui gli stessi siano concessi in comodato o affitto a coltivatori diretti o a IAP.

In tutti gli altri casi, quindi di terreni siti in Comuni non montani (NM) l’IMU agricola deve essere pagata entro il 10 febbraio 2015.

Calcolo IMU terreni: le regole

Per capire quanto si deve pagare, le regole per il calcolo IMU terreni sono semplici:

-individuazione del reddito dominicale, rivalutato del 25% e rapportato alla quota di possesso,

-moltiplicazione per un coefficiente variabile in funzione della soggettività del debitore d’imposta:

-75 per coltivatori diretti e IAP;
-135 per i soggetti diversi.

Si sottolinea inoltre che i terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti e IAP sono soggetti all’IMU, limitatamente alla parte di valore eccedente6.000 euro e con le seguenti riduzioni:

-del 70% dell’imposta gravante sulla parte di valore compresa tra 6.001 euro e 15.500 euro;

-del 50% dell’imposta gravante sulla parte di valore compresa tra 15.501 e 25.500 euro;

-del 25% dell’imposta gravante sulla parte di valore compresa tra 25.501 euro e 32.000 euro.

IMU agricola: pagamento con il modello F24

Il pagamento dell’IMU agricola deve avvenire sempre utilizzando il modello di versamento F24 in cui va indicato il codice tributo “3914”. Salvo diversa decisione del Comune, il singolo versamento non è dovuto in presenza di importi sotto i 12 euro.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.