Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 02-03-2015 11:53

Canone Rai 2015: pagamento in ritardo entro il 2 marzo

In scadenza il termine per pagare il canone Rai 2015, l’abbonamento alla televisione scaduto il 31 gennaio scorso. I contribuenti distratti hanno tempo per pagare il canone Rai 2015 entro il 28 febbraio 2015 ma essendo sabato è slittato al 2 marzo.

Pagamento canone Rai 2015 in ritardo: come fare

Il pagamento del canone rai in ritardo prevede:
-pagamento importo intero: 113,50 euro
-pagamento sanzione di 4,47 euro.

Le modalità per pagare l’abbonamento in ritardo sono:

-importo totale di 113, 50 euro da pagare con c/c postale con numero 1107, intestato a “Agenzia entrate DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT-RECUPERO CANONI ABBONAMENTO TV”

-importo maggiorazione di 4,47 euro da pagare con c/c postale con numero 104109 intestato a “Agenzia entrate DP. 1 UFF. TERR. TO 1 SAT- SANZ. AMM.VE INTERESSI E SPESE”.

Esenzione pagamento canone Rai: ecco per chi

Ricordiamo che sono esenti dal pagamento del canone Rai 2015 tali soggetti:
-Militari delle Forze Armate Italiane: in tal caso l’esenzione è prevista solo per  ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate. La detenzione del televisore all’interno di un alloggio privato, anche se situato dentro le strutture militari, non esonera dal pagamento del canone.

-Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato: per i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle forze armate della Nato di stanza in Italia è possibile usufruire dell’esonero (art. 10, paragrafo 1, Convenzione di Londra 19/06/1951) scrivendo al S.A.T. Sportello Abbonamenti TV allegando dichiarazione del Comando da cui dipende l’interessato o autocertificazione attestante l’appartenenza alle Forze armate della NATO.
– Agenti diplomatici e consolari: gli agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia sono esonerati dall’obbligo di corrispondere il canone tv a condizione che nel paese da loro rappresentato pure i nostri rappresentanti diplomatici ivi accreditati godano di uguale trattamento.
– Rivenditori e riparatori TV: A seguito della risoluzione della Direzione Centrale Normativa e Contenzioso dell’Agenzia delle Entrate n. 2003/79447 del 29 luglio 2003, si precisa che sono esonerate dal pagamento del canone le imprese che esercitano l’attività di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisiva. Per regolarizzare la propria posizione la Rai ha provveduto nell’anno 2003 ad inviare agli interessati un questionario da compilare e restituire alla sede Rai di competenza. Per ulteriori informazioni contattare il Call Center – RISPONDERAI componendo il numero 199.123.000.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com