Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 04-03-2015 10:54

Equitalia, debiti a rate (72 o 120) anche nel 2015

Nuova opportunità di ottenere un piano a rate (72 rate mensili) Equitalia, al fine di pagare i debiti con il Fisco, riservata a chi per legge ha perso il beneficio della rateizzazione alla data del 31 dicembre 2014, grazie al decreto Milleproroghe (decreto legge 192/2014, convertito con modificazioni dalla legge 11/2015).

 

Rate Equitalia 2015: le novità

Così i contribuenti interessati potranno richiedere fino a un massimo di 72 rate Equitalia (6 anni) presentando la domanda entro il prossimo 31 luglio. I moduli sono disponibili nella sezione Modulistica – Rateazione del sito www.gruppoequitalia.it. Il nuovo piano di rateazione Equitalia 2015 presenta alcuni limiti come la non prorogabilità e decadenza in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive (anziché 8 rate).

 

Rateazione Equitalia: 72 o 120 rate

Si ricorda a questo punto che le possibilità di rateazione Equitalia sono due:

-piano di rateizzazione straordinario fino a 120 rate (10 anni): richiesta possibile in caso di grave e comprovata situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica ed estranea alla propria responsabilità. Presentando una domanda motivata, si possono ottenere più di 72 rate quando l’importo della singola rata è superiore al 20% del reddito mensile del nucleo familiare. Questo parametro è valido anche per le ditte individuali. Per le altre imprese, invece, la rata deve essere superiore al 10% del valore della produzione mensile e deve essere garantito un indice di liquidità adeguato (compreso tra 0,5 e 1).

piano ordinario a 72 rate (6 anni): si può ottenere un piano ordinario di rateizzazione compilando un modulo disponibile sul sito internet www.gruppoequitalia.it e negli sportelli di Equitalia, e riconsegnarlo a mano oppure spedirlo con raccomandata con ricevuta di ritorno. Per importi oltre 50 mila euro è sufficiente allegare alcuni documenti che dimostrino lo stato di difficoltà economica.

L’importo minimo di ogni rata è, salvo eccezioni, pari a 100 euro. I piani sono alternativi per cui, in caso di mancata concessione di una dilazione straordinaria, si può chiedere una rateazione ordinaria. Finché i pagamenti sono regolari, il contribuente non è più considerato inadempiente e può ottenere il Durc e il certificato di regolarità fiscale per poter lavorare con le pubbliche amministrazioni.

Proroga e decadenza rate Equitalia

Si precisa che i piani di rateizzazione, ordinari e straordinari, possono essere prorogati una sola volta. In entrambi i casi si può chiedere una proroga ordinaria (in ulteriori 72 rate) oppure, in presenza dei requisiti previsti, una straordinaria (massimo 120 rate). Si decade dal beneficio della rateazione in caso di mancato pagamento di otto rate anche non consecutive.

 

Domanda rateazione Equitalia

La domanda, comprensiva della documentazione necessaria, inclusa copia del documento di riconoscimento, si può presentare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, a mano presso uno degli sportelli dell’agente della riscossione competente per territorio o specificati negli atti inviati da Equitalia oppure, per i debiti inferiori a 50 mila euro, direttamente online sul sito www.gruppoequitalia.it, dove è possibile scaricare tutti i moduli.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 50 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com