Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 29-01-2014 9:00 Aggiornato il: 01-05-2016 22:13

Pagamento Tares in ritardo

Il termine per il versamento della Tares è scaduto il 24 gennaio scorso, tuttavia non sono affatto pochi coloro che, per un motivo o per un altro, non hanno fatto in tempo a versare il tributo, soprattutto a causa di disguidi, incomprensioni, calcoli errati o anche mancato recapito del bollettino da parte del Comune.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

Ebbene, a fronte di tutto ciò, e soprattutto in considerazione di una serie di disservizi che si sono verificati in diversi Comuni italiani, non saranno applicate sanzioni a carico di chi effettua in ritardo il pagamento del conguaglio della Tares 2013. A precisarlo è stato lo scorso 15 gennaio il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, precisando però che l’assenza di sanzioni riguarderà solo coloro che non hanno provveduto al pagamento poiché non hanno ricevuto dal proprio Comune il bollettino postale precompilato o il modello F24 precompilato.

Questo in virtù di quanto previsto dall’articolo  5, comma 4, del D. L. n. 102 del 2013, il quale stabilisce che sia il Comune a predisporre e inviare ai contribuenti il modello di pagamento della Tares e che nel caso in cui il Comune non abbia inviato tali modelli di pagamento in tempo utile, il contribuente che versa in ritardo non è soggetto a sanzione.

Analoga disposizione è prevista anche dall’art. 10 dello Statuto dei diritti del contribuente, il quale prevede che non sono irrogate sanzioni, né richiesti interessi moratori al contribuente, qualora il suo comportamento risulti posto in essere a seguito ritardi, omissioni o errori dell’amministrazione finanziaria.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19