Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 27-02-2015 10:10

Partita IVA, regime dei minimi: aliquota al 5% nel 2015

Approvata la legge di conversione del decreto Milleproroghe 2015 e con esso una serie di novità concernenti il Fisco. Partendo dal regime dei contribuenti minimi con partita IVA, torna la possibilità di optare per tutto il 2015 all’applicazione dell’imposta sostitutiva al 5%.

Regime minimi 5% per il 2015

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

Viene quindi ripristinata la possibilità di optare per il regime dei minimi al 5% per tutto il 2015. In sostanza per l’anno in corso chi apre una partita IVA può scegliere tra:
-vecchio regime dei minimi con imposta al 5%
-nuovo regime dei minimi con imposta al 15%.
Come realizzare questa opzione tra l’uno e  l’altro regime? Si deve compilare la dichiarazione di inizio attività, il modello AA9/11, reperibile gratuitamente dal sito dell’Agenzia delle entrate, nella sezione “modelli”. Nella dichiarazione va barrata la casella relativa all’inizio dell’attività sia che si scelga il regime con imposta al 5% sia che si scelga quello nuovo con aliquota al 15%. Diventa decisiva invece la fattura.

Fattura minimi: la normativa da indicare

Nella prima fattura che si emette infatti bisogna fare attenzione alla normativa di riferimento che si sceglie di indicare e da cui deriva la scelta tra l’uno e  l’altro regime.
–    articolo 1, comma 100, legge 244/2007 per i minimi al 5%
–    articolo 1, comma 58 per i nuovi forfettari al 15%.

Leggi anche:

Apertura partita IVA: il modello AA9/11 e il regime dei minimi

Nuovo regime dei minimi requisiti dal 2015


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19