Valoreazioni
Pubblicato da: Alessandra Caparello - il: 03-03-2015 12:05

Pensione di vecchiaia INPS; requisiti, contributi, domanda

Domanda, requisiti, anzianità contributiva: tutto quello che c’è da sapere sulla pensione di vecchiaia dopo la riforma Fornero (D.L. 201/11 convertito in Legge n. 214/11).

Pensione di vecchiaia INPS: cos’è?

Prestazione patrimoniale consistente nel versamento mensile di una somma di denaro da parte dell’INPS, la pensione di vecchiaia viene erogata al raggiungimento di specifici requisiti di età e di contributi. Vediamo nei dettagli.

Requisiti pensione vecchiaia

Per poter accedere alla pensione di vecchiaia, il lavoratore deve avere raggiunto una certa età, ma bisogna distinguere tra donne e uomini e anche in base al settore in cui lavorano.
Per le lavoratrici dipendenti i requisiti di età sono:

-63 anni e 9 mesi dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2015
-65 anni e 3 mesi dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2017
-66 anni e 3 mesi dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2020.

Per le lavoratrici autonome, i requisiti di età sono:

-64 anni e 9 mesi dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2015
-65 anni e 9 mesi dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2017
-66 anni e 3 mesi dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2020.

Per i lavoratori dipendenti, i requisiti anagrafici sono:

– 66 anni e 3 mesi dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015
-66 anni e 3 mesi dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020.

Per i lavoratori autonomi:

– 66 anni e 3 mesi dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015
– 66 anni e 3 mesi dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020.

 

Pensione vecchiaia e anzianità contributiva

Si ha diritto a ricevere la pensione di vecchiaia con almeno 20 anni di anzianità contributiva, considerando tutta la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore del lavoratore medesimo.

 

Domanda pensione di vecchiaia

Al fine di ottenere la pensione di vecchiaia è necessario presentare domanda all’INPS secondo queste modalità:

– on line: attraverso i servizi telematici dell’INPS sul portale www.inps.it, accessibili direttamente dai cittadini attraverso un apposito codice PIN
–  telefonicamente: utilizzando il call center dell’INPS
-tramite CAF ed enti di patronato: rivolgendosi ad un ente di patronato autorizzato dall’INPS che fornisce ai cittadini sia i servizi telematici sia la necessaria assistenza per la compilazione della domanda.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termini di ricerca:

  • pensione vecchiaia contributiva somma

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com