Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 16-06-2014 13:26 Aggiornato il: 01-05-2016 22:09

Tabelle assegni familiari Inps 2014-2015

L’Inps ha pubblicato le nuove tabelle per gli assegni familiari che saranno applicate nel periodo compreso tra il 1° luglio 2014 e il 30 giugno 2015.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Le nuove tabelle, come di consueto, sono state rivalutate sulla base della variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, calcolato dall’Istat, verificatasi nel periodo compreso tra l’anno di riferimento dei redditi per la corresponsione dell’assegno e l’anno immediatamente precedente, che nel periodo compreso tra il 2012 e il 2013 è stata pari all’1,1%. Pertanto sulla base di tale valore di riferimento sono state stilate le nuove tabelle contenenti i nuovi livelli reddituali e i corrispondenti importi mensili.

Gli assegni familiari, ricordiamo, spettano a coloro che percepiscono un reddito da lavoro dipendente, o un reddito a questo assimilato, compresi i dipendente part-time, quelli para-subordinati che sono iscritti alla gestione separata Inps, i pensionati e i lavoratori in cassa integrazione. L’ammontare dell’assegno familiare spettante è determinato sulla base del reddito complessivo del nucleo familiare e della composizione della famiglia. Il limite di età dei figli supera la maggiore età, fino ad un massimo di 21 anni, nel caso di nuclei familiari con almeno quattro figli, mentre per i figli disabili non è previsto alcun limite di età.

Gli assegni familiari possono essere richiesti al proprio datore di lavoro nel caso dei lavoratori dipendenti, mentre i pensionati, i lavoratori in cassa integrazione e i lavoratori para subordinati possono rivolgersi direttamente all’Inps inoltrando la relativa richiesta attraverso la procedura telematica oppure tramite patronati.

TABELLE ASSEGNI FAMILIARI INPS 2014-2015

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.