Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 01-01-2019 7:08 Aggiornato il: 31-01-2019 8:05

Assicurare l’auto a rate conviene davvero? 5

Assicurare l’auto a rate è un fenomeno che sta prendendo sempre più piede anche in Italia. Complice la crisi economica, per molte persone pagare in un’unica soluzione il premio della RC auto si rivela piuttosto complicato, per questo molte compagnie assicurative hanno introdotto la possibilità di pagare il premio a rate.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

In realtà, per tante persone, anche pagare in due soluzioni può essere un problema, ecco dunque che le compagnie assicurative rendono disponibile il pagamento del premio in dieci o, addirittura dodici, rate all’anno. Tutto è bene quel che finisce bene, dunque? Non proprio, perché anche la possibilità di rateizzare la Rc auto ha il suo rovescio della medaglia, rappresentato dagli interessi che potrebbero far aumentare il costo già decisamente alto dell’assicurazione (si veda: Risparmiare sulla polizza R.C. Auto).

Le assicurazioni a rate si basano sul prestito finalizzato, ovvero le rate non vengono pagate direttamente alla compagnia assicurativa ma a una società di crediti, tipo finanziaria, per intenderci, che provvede poi a passare l’importo alla compagnia, quindi i costi legati agli interessi delle finanziarie potrebbero rendere vani i vantaggi della rateizzazione dell’assicurazione.

Cosa fare dunque? La prima cosa è verificare il tasso di interesse e, di conseguenza, scegliere l’offerta più conveniente o, per lo meno, più adatta alle proprie esigenze.

Sicuramente, il pagamento a rate della Rc auto ha dei vantaggi perché alleggerisce un esborso pesante in molti casi impossibile da pagare subito ma, allo stesso tempo, rischia di far lievitare il premio assicurativo a causa degli interessi, quindi, l’unica soluzione è quella di confrontare con molta attenzione le varie offerte presenti sul mercato, magari facendo dei preventivi con le varie compagnie assicurative (a tal proposito si veda: Come non sbagliare i preventivi di polizze RC auto).


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Turbo24, i primi certificati turbo quotati H24 al mondo, barrier, vanilla options e CFD...

Scopri di più
X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19