Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 08-07-2013 4:50

Cassetta di sicurezza e fisco

Negli ultimi anni il risparmio degli italiani è finito sempre più sotto la lente del fisco, impegnato a controllare la veridicità delle dichiarazioni dei redditi e nella lotta contro l’evasione fiscale. In questo senso, l’estate del 2013 ha visto entrare sulla scena un nuovo protagonista. E’ una sorta di “Grande Fratello” del risparmio degli italiani e si chiama Sid, acronimo che sta per Sistema interscambio dati. Ciò vuol dire che tra l’Agenzia delle Entrate e la privacy dei contribuenti non ci saranno più ostacoli: né per i conti correnti, né per gli investimenti, né per le cassette di sicurezza.

Il Sid è un’infrastruttura del tipo “application to application”, che non richiede l’intervento dell’uomo. Saranno gli intermediari finanziari a dover inviare tutte le informazioni “sensibili” dei propri clienti al fisco. Sotto la lente delle Entrate non ci saranno le singole operazioni, bensì alcuni dati macro. Anche le cassette di sicurezza rientrano tra i controlli del fisco.

La banca dovrà fornire i dati alle Entrate, per poi essere incrociati con le dichiarazioni dei redditi e verificare scostamenti esagerati tra le entrate e le uscite. In questo modo il fisco potrà stilare una lista di contribuenti a maggior rischio di evasione e procedere con i dovuti accertamenti.

I controlli saranno effettuati a partire dall’anno 2011, con i dati che saranno inviati entro il 31 ottobre 2013. I dati relativi al 2012 saranno inviati entro il 31 marzo 2014. Per ciò che concerne le cassette di sicurezza, il fisco potrà sapere dall’intermediario finanziario per quante volte durante l’anno il cliente ha aperto la sua cassetta per effettuare operazioni.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termini di ricerca:

  • cassa sicurezza dichiarazioni fisco
  • cassetta sicurezza banca sotto lente fisco?

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com