Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 02-09-2013 5:55

Polizze vita dormienti

Le polizze vita dormienti sono quelle polizze sulla vita ereditate e non riscattate, ma a volte anche semplicemente dimenticate. Negli ultimi anni sono stati migliaia i risparmiatori che non hanno avuto la possibilità di riscattare queste polizze, in quanto trascorsi più di due anni dalla morte dell’assicurato. Quando non viene effettuata la richiesta di rimborso, le somme investite nella polizza vengono trasferite dalla compagnia assicurativa al “Fondo dormienti” e a quel punto non c’è più possibilità di rientrare in possesso del denaro. Tuttavia, dietro la forte pressione delle principali associazioni dei consumatori, qualcosa si è mosso.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

Il Dl 79/2012, emanato dal governo Monti, ha aumentato il termine di prescrizione per le polizze vita a 10 anni. In precedenza il termine era di appena 2 anni. In questo modo il risparmiatore ha molto più tempo per recuperare il denaro. Tuttavia, c’è un problema: la nuova normativa riguarda solo le nuove polizze. Per le vecchie polizze scadute, già finite nel Fondo dormienti, c’è tempo solo fino al 13 settembre 2013.

Il rimborso è previsto solo per le polizze vita prescritte prima del 31 dicembre 2009. Ma come si procede per ottenere il rimborso? Innanzitutto, entro il 13 settembre 2013 è necessario richiedere alla compagnia assicurativa l’attestazione in cui dichiara di aver devoluto la polizza al Fondo dormienti. Sul sito della Consap c’è il modulo per la domanda di rimborso.

La domanda va consegnata a mano oppure tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo:

CONSAP S.P.A. – GESTIONE POLIZZE DORMIENTI
Via Yser, 14 – 00198 Roma

La domanda può essere anche inviata online, ma solo tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo consap@pec.consap.it. Non bisogna dimenticarsi poi di scrivere sul plico della lettera la dicitura “Legge n. 388/2000, articolo 148, comma 1 – D.M.28/05/2005 art. 7 – Gestione Polizze Dormienti”.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19