Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 29-03-2019 17:14

BNY Mellon Mobility Innovation conviene? Recensione e caratteristiche

Per chi è solito investire in fondi azionari il nome BNY Mellon Mobility Innovation dirà certamente tanto. Questo fondo obbligazionario di nicchia, infatti, è stato al centro un forte rally che ha determinato un apprezzamento del suo valore di circa il 15% in appena tre mesi (da gennaio a marzo 2019). Quella messa a segno dal fondo BNY Mellon Mobility Innovation è stata una performance da record che merita di essere analizzata e contestualizzata.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Anche quegli investitori che non conoscono il citato fondo di nicchia dovrebbero leggere il post seguente non tanto per curiosità quanto per allargare i propri orizzonti di investimento. La domanda centrale di questo post sarà quindi la seguente: il fondo
BNY Mellon Mobility Innovation conviene davvero? Per rispondere a questo interrogativo faremo la classica recensione mettendo in evidenza punti di forza o vantaggi e punti di debolezza o svantaggi. Approfittiamo per ricordare che si vogliono conoscere i migliori fondi azionari 2019 l’articolo di riferimento è questo.

BNY Mellon Asset Management: chi è l’emittente

Il fondo di nicchia BNY Mellon Mobility Innovation è gestito dalla BNY Mellon Asset Management. La storia di questa società è recentissima. La data di costituzione della Mellon è infatti il 3 gennaio 2018. La società è una newco nata dalla fusione tra le già esistenti The Boston Company e Standish in Mellon Capital. Per sua natura la Mellon offre agli investitori strategie di investimento single e multi asset. E’ questo il settore di specializzazione di un gruppo che si è progressivamente specializzato in prodotti di nicchia.

BNY Mellon Mobility Innovation recensione e caratteristiche

Il fondo BNY Mellon Mobility Innovation rientra nella tipologia dei fondi azionari ma, a differenza del classici prodotti di questo tipo, il fondo in questione è calibrato su settori di nicchia.

Alcune caratteristiche del fondo: il BNY Mellon Mobility Innovation investe in tutto il mondo e la sua specificità non riguarda, quindi, l’area geografica ma bensì la tipologia di azioni. Il fondo, infatti, investe, sul comparto dell’innovazione della mobilità.

Nonostante il fondo BNY Mellon Mobility Innovation investa in azioni di tutto il mondo, ad avere peso preponderante sono le azioni della borsa di Wall Street. Non c’è ovviamente da sorprendesi per questa caratteristica visto e considerato che le migliori azioni dell’innovazione della mobilità sono quotate sulla borsa Usa.

Una postilla è necessario aggiungerla in questa recensione del fondo
BNY Mellon Mobility Innovation
. Pur essendo denominato in Euro, il fondo di nicchia della Mellon risente del rischio cambio tra le stesso Euro e le valute delle azioni che compongono il fondo stesso (in prevalenza Dollari, visto il forte peso delle azioni Usa, ma non solo).

Fondo BNY Mellon Mobility Innovation composizione

Senza scendere nel dettaglio delle singole azioni che compongono il fondo, si analizzeranno, in questo paragrafo, le tendenze generali del fondo BNY Mellon Mobility Innovation. Come già accennato in precedenza la maggior parte dei titoli fanno riferimento a società a media e piccola capitalizzazione quotate sul listino della borsa Usa. Ben il 56% delle azioni totali sono americane. A seguire ci sono poi azioni giapponesi (in questo caso la rappresentanza è del 9,5% del totale), cinesi (8%) e tedesche (4,7%).
Questo per quello che riguarda il carattere geografico della composizione. Accanto alla geografia c’è poi l’elemento settoriale. In questo caso la composizione del Fondo BNY Mellon Mobility Innovation è la seguente:
18,10% del totale è costituito da società della componentistica; 17,2% del totale dal settore dei elettronici. A scendere ci sono poi le attrezzature che rappresentano il 14,70% del totale e i servizi che rappresentano il 9,40% del totale.

Analizzando la composizione del BNY Mellon Mobility Innovation emerge come questo fondo sia focalizzato su pochi e specifici settori. Nonostante, quindi, dal punto di vista geografico, la diversificazione sia palpabile (pur con un predominio degli Usa), dal punto di vista merceologico la focalizzazione su pochissimi settori espone l’investitore al rischio tipico di questi casi ossia al rischio di essere travolto dal crollo proprio di quel settore.

Fondo BNY Mellon Mobility Innovation conviene?

Ed eccoci alla domanda focale: investire nel fondo BNY Mellon Mobility Innovation conviene o no? Per rispondere a questo interrogativo è assolutamente necessario lasciar perdere considerazioni sul rendimento record che il fondo ha regalato ad inizio 2019. La brevità del periodo di riferimento (il fondo è attivo dal 2018) impedisce di fare considerazioni e se si vuole lodare il rally del rendimento registrato a inizio 2019 non si può non dimenticare il forte calo messo a segno a fine 2018.

Per capire se investire nel fondo BNY Mellon Mobility Innovation conviene è necessario tenere in considerazione quelli che sono i costi dell’investimento. Considerando che la commissione di entrata arriva al 5%, si può affermare che investire nel fondo costa ed è anche rischioso. Al costo a titolo di commissione (che andrà a retribuire chi ha venduto il prodotto) va poi associato anche costo corrente che viene prelevato ogni anno in modo automatico e che sfiora il 2%.

Per quello che riguarda i rischi principali del fondo si possono indicare i seguenti svantaggi di cui tenere conto: il citato rischio cambio, il rischio derivante dalla concentrazione su società a media e piccola capitalizzazione e, per finire, il rischio connesso all’andamento del ciclo economico.

Tra i vantaggi del fondo BNY Mellon Mobility Innovation c’è invece il riferimento ad un settore di nicchia che, come tutti i settori di nicchia, può dar luogo sia ad un brusco rialzo che ad un altrettanto veloce ribasso. Quando avvenuto ai rendimenti tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 deriva, appunto, dalla natura di nicchia di questo fondo.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IQ Option Deposito: 10 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Plus500 Deposito: 100 €
Licenza: FCA-CySEC-ASIC [80.6% of retail CFD accounts lose money]
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.
Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.