Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 05-12-2013 11:13

Come investire nel 2014 secondo Société Générale

Gli analisti di  Société Générale hanno fornito le loro previsioni per il 2014. In particolare, gli esperti della banca d’affari svizzera prevedono un andamento al rialzo dei mercati azionari, pertanto consigliano agli investitori di aumentare la quota di portafoglio dedicata ai titoli azionari, mentre al contrario è consigliato ridurre la quota dedicata alle obbligazioni, a cui è stato attribuito rating “underweight”.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Le prospettive positive riguardano sia gli Stati Uniti, dove si prevede un incremento dell’indice S&P 500 a quota 1950 a fine 2014, che l’Eurozona, dove si stima una crescita del Pil in media dello 0,6%, fatta eccezione per la Germania dove la crescita sarà superiore alla media (+1,4%), con un impatto positivo sul mercato azionario (Dax atteso a quota 10.200 a fine 2014). La situazione è prevista in graduale miglioramento anche in Italia, dove l’indice Ftse Mib è stimato a quota 22.500 a fine 2014 e a quota 27.000 nel 2015.

Riguardo ai singoli settori, un occhio di riguardo va dato a quello petrolifero, che dopo aver registrato nel 2013 una performance inferiore alla media, è tornato a muoversi in linea con il mercato a partire dall’estate scorsa. Tuttavia, alle quotazioni attuali risulta ugualmente sottovalutato.

Il 2014, invece, secondo gli esperti di Société Générale non sarà un anno favorevole per l’oro, che dovrebbe continuare a scendere progressivamente arrivando a toccare i 1.050 dollari l’oncia a fine 2014, per tornare a una media di 1.100 dollari nel 2015. Stessa cosa anche per le commodity in generale, fatta eccezione per l’alluminio e il nickel.

Riguardo alle valute, invece, la sterlina inglese dovrebbe riuscire ad apprezzarsi nei confronti del dollaro, inoltre sul fronte dei mercati emergenti gli analisti consigliano di dare preferenza alle valute emergenti più difensive rispetto a quelle rischiose, come ad esempio il dollaro di Taiwan, la corona ceca e il dollaro di Singapore, mentre sarebbe preferibile evitare la rupia indiana, il real brasiliano, il rand sudafricano e il fiorino ungherese.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.