Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 21-05-2013 8:31

Futures sui dividendi azionari di Borsa italiana

Borsa italiana ha comunicato l’emissione, a partire dal 20 maggio 2013,  di un nuovo strumento sul mercato IDEM, dedicato alla negoziazione dei derivati. Si tratta di futures sui dividendi di singole azioni Blue Chip europee.

L’obiettivo del nuovo strumento, ha spiegato Borsa italiana, è quello di rispondere alla esigenze degli investitori di poter prendere posizione sui dividendi attesi da quelle che sono considerate le principali azioni in ambito europeo. Al riguardo Nicolas Bertrand, Head of Equity and Derivatives Markets del London Stock Exchange Group, ha affermato che i futures su dividendi consentono agli operatori di coprire le proprie posizioni dal rischio dividendo sui principali emittenti a livello europeo, offrendo al contempo agli investitori ulteriori opportunità e strategie di trading e di copertura.

Le 23 azioni europee su cui saranno basati, almeno inizialmente, i cosiddetti contratti dividend futures sono: Assicurazioni Generali, Enel, Eni, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia, UniCredit (Italia); Anheuser-Busch InBev (Belgio); Axa, BNP, France Télécom, GDF Suez, Sanofi-Aventis, Société Générale, Total, Vivendi (Francia); Banco Santander, Telefónica (Spagna); Daimler, Deutsche Bank, Deutsche Telekom, E.ON, Siemens (Germania) e Arcelormittal (Lussemburgo).


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com